Mar 18 Gennaio 2022 — 07:39

Stellantis, riassetto nei finanziamenti con i partner Crédit Agricole, Bnp e Santander



Intanto il gruppo archivia un altro mese di vendite deboli in Europa, al pari dei concorrenti

stellantis

Stellantis prova a mettere ordine nei finanziamenti in Europa, lanciando un riassetto con le banche partner Crédit Agricole, Bnp e Santander.

Stellantis, informa una nota, punta a creare un gruppo leader nel leasing operativo e un braccio finanziario captive rafforzato. Il gruppo ha avviato “trattative esclusive con Bnp Paribas Personal Finance, Crédit Agricole Consumer Finance e Santander Consumer Finance per migliorare l’attuale panorama europeo” dei finanziamenti Stellantis e “offrire attività di finanziamento coerenti e attraenti a tutti i clienti, rivenditori e distributori del marchio Stellantis”.

Per Stellantis il riassetto dei finanziamenti prevede la creazione di “una società operativa multimarca di leasing in cui Stellantis e CACF detengano ciascuna una quota del 50%, risultante dall’unione delle attività di Leasys e F2ML” e di “riorganizzare le attività di finanziamento attraverso jv costituite con BNPP PF o SCF in ciascun Paese per gestire le attività di finanziamento per tutti i marchi” del gruppo.

Le transazioni proposte dovrebbero essere completate nella prima metà del 2023, una volta ottenuta la necessaria autorizzazione dalle autorità antitrust competenti e dalle autorità di regolazione del mercato.

In seguito alla recente acquisizione di First Investors Financial Services Group negli Usa, “Stellantis ribadisce la volontà di rafforzare il potenziale della sua attività di finanziamento mondiale, segnando una nuova tappa in Europa, con i partner bancari storici e creare un Leaser a tutto tondo in Europa”, commenta il ceo di Stellantis, Carlo Tavares. “Si tratta – aggiunge – di una iniziativa strategica che punta a migliorare la nostra performance finanziaria in tutti i Paesi europei”.

Più in dettaglio, è previsto che Crédit Agricole Consumer Finance acquisti il 50% delle quote di Fca Bank e Leasys Rent attualmente di proprietà di Stellantis, con l’intesa che tali entità continuerebbero a svolgere le proprie attività di finanziamento principalmente nell’ambito dei White Label Agreement esistenti e futuri.

Bnp Personal Finance svolgerà attività di finanziamento (escluso il leasing operativo B2B) attraverso jv con Stellantis in Germania, Austria e Regno Unito al fine di diventare partner esclusivo di Stellantis per le attività di finanziamento in questi Paesi.

Santander Consumer Finance svolgerà attività di finanziamento (escluso il leasing operativo B2B) attraverso jv con Stellantis in Francia, Italia, Spagna, Belgio, Polonia, Paesi Bassi e tramite un accordo commerciale in Portogallo, per diventare partner esclusivo di Stellantis per le attività di finanziamento in questi Paesi. I relativi accordi potrebbero essere firmati nel primo trimestre del 2022 al termine delle procedure di informazione e consultazione con gli organi di rappresentanza del personale in relazione al piano.

Intanto le immatricolazioni di novembre in Europa hanno segnato -21,2% contro -17,5% del mercato, confermando il momento negativo per le vendite di auto.

In Borsa il titolo consolida dopo gli acquisti (+3,3%) della vigilia: alle ore 10,43 le azioni Stellantis segnano -1,69% a 16,57 euro.

castagna banco bpm 17-01-2022 — 09:42

Castagna (Banco Bpm) cauto su terzo polo. Novità su caso diamanti

La sfida alle big del mercato non è “solo questione di dimensioni”. Per la vicenda delle pietre preziose transazioni quasi del tutto completate

continua la lettura