Dom 19 Settembre 2021 — 07:40

Stellantis: azioni Faurecia e contanti in arrivo il 22 marzo



Il gruppo ha reso note le modalità di distribuzione, per il momento condizionata al via libera dell’assemblea

stellantis

Stellantis ha comunicato le modalità della distribuzione di azioni Faurecia e contanti, fra cui la data di pagamento di questa parte cash e di consegna dei titoli che viene indicata il 22 marzo.

La distribuzione è condizionata per il momento al via libera del prossimo 8 marzo. Ad aprile poi gli azionisti Stellantis saranno gratificati con un dividendo di 0,32 centesimi pari a 1 miliardo complessivo.

Più in dettaglio, Stellantis nella tarda serata di ieri ha annunciato la distribuzione condizionata da parte di Stellantis ai detentori delle sue azioni ordinarie di un massimo di 54.297.006 azioni ordinarie di Faurecia e di un massimo di 308 milioni di euro in contanti, che rappresentano i proventi ricevuti da Peugeot (Psa) per la vendita di azioni ordinarie di Faurecia nell’ottobre 2020, pagabili ai detentori di azioni ordinarie Stellantis che risultino tali in data martedì 16 marzo 2021, a seguito di una riduzione del capitale.

Il pagamento della distribuzione è condizionato all’approvazione dell’assemblea che si terrà l’8 marzo 2021 e a “determinate formalità previste dalla legislazione olandese”.

Qualora la distribuzione diventi incondizionata (seguirà un annuncio) il calendario previsto per la distribuzione sarà il seguente: data ex: lunedì 15 marzo 2021; e record date: martedì 16 marzo 2021. I titolari di azioni ordinarie Stellantis avranno diritto a: 0,017029 azioni ordinarie di Faurecia; e Euro 0,096677 per ciascuna azione ordinaria di Stellantis detenuta alla data di registrazione per la distribuzione.

Il versamento della parte in contanti della distribuzione è indicativamente previsto per lunedì 22 marzo 2021. In generale, la consegna delle azioni ordinarie di Faurecia ai detentori di azioni ordinarie di Stellantis aventi diritto è prevista indicativamente per lunedì 22 marzo.

unicredit ermotti 17-09-2021 — 10:25

Unicredit e Mps, si apre il capitolo esuberi

La banca milanese invoca le garanzie che furono accordate a Intesa Sanpaolo per le banche venete

continua la lettura