Mer 27 Ottobre 2021 — 18:24

Sisal, avviato l’iter di quotazione in Borsa



L’operazione sarà curata da Deutsche Bank, Equita Sim, Jp Morgan e Unicredit come joint global coordinator e joint bookrunner. Unicredit sarà inoltre sponsor, mentre Lazard è advisor finanziario della società

sisal quotazione

Sisal ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni su Mta e ha richiesto a Consob l’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo.

L’operazione, si legge in una nota, prevede un’offerta da realizzarsi mediante un collocamento istituzionale rivolto esclusivamente a investitori istituzionali in Italia e all’estero, Usa compresi, di azioni poste in vendita dall’azionista venditore Schumann Investments, indirettamente controllato da Cvx Capital Partners. L’offerta prevede inoltre la concessione di un’opzione greenshoe da parte dell’azionista venditore.

Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners del collocamento sono Deutsche Bank, Equita Sim, Jp Morgan e UniCredit Corporate & Investment Banking, con quest’ultima che svolge inoltre il ruolo di Sponsor. Lazard agisce in qualità di advisor Finanziario della società.

Latham & Watkins agisce in qualità di advisor legale della società, mentre Clifford Chance è l’advisor legale dei Joint Global Coordinators. Lo Studio Gattai Minoli Partners ha il ruolo di consulente legale per gli aspetti di Corporate Governance. La società incaricata della revisione legale dei conti di Sisal è PricewaterhouseCoopers.

L’operazione di collocamento finalizzata alla quotazione di Sisal sarà avviata compatibilmente con le condizioni di mercato e subordinatamente al via libera di Borsa Italiana e Consob.

Si tratta di una delle Ipo più attese prossimante a Piazza Affari: sono almeno una decina le aziende di una certa dimensione che preparano lo sbarco in Borsa.

Nei giorni scorsi è stata Eni ad avviare l’Ipo della sua divisione Gas & Power e rinnovabili

Sisal è uno dei principali operatori internazionali nel settore del gioco regolamentato ed è attualmente attiva in Italia, Marocco, Spagna e Turchia, con un’offerta che comprende lotterie, scommesse, giochi online e apparecchi da intrattenimento. La società opera nel canale retail attraverso una rete di oltre 51.000 punti vendita, e su quello online con 1,8 milioni di consumatori.

Il gruppo ha realizzato nel primo semestre 2021 ricavi totali pari a 263,6 milioni di euro (+26,2% rispetto al primo semestre 2020) e un Ebitda di 99,5 milioni di euro (+49,2%).

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura