Mer 22 Gennaio 2020 — 13:24

Sanlorenzo, l’Ipo va in porto. Martedì in Borsa al prezzo di 16 euro



Con la quotazione, l’azienda numero uno a livello mondiale per numero di yacht di lunghezza superiore ai 30 metri, mira ad abbattere il debito e a effettuare nuovi investimenti, ma non acquisizioni

sanlorenzo borsa

Tutto pronto per il debutto degli Yacht Sanlorenzo in Borsa, martedì prossimo 10 dicembre con un prezzo delle azioni fissato a 16 euro. L’offerta è stata coperta con successo.

Yacht Sanlorenzo in Borsa a 16 euro

L’Ipo di Sanlorenzo, finalizzata alla quotazione sullo Star di Borsa Italiana, comprende 4.500.000 azioni di nuova emissione rivenienti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione e 7.600.000 azioni poste in vendita da Holding Happy Life, azionista di maggioranza della società e controllata da Massimo Perotti, presidente esecutivo di Sanlorenzo.

La forchetta di prezzo era compresa tra 16 e 19 euro.

Sulla base del prezzo di offerta, il controvalore complessivo dell’operazione, inclusa la greenshoe, risulta pari a 193,6 milioni e la capitalizzazione di Sanlorenzo è pari a 552 milioni comprensivi dell’aumento di capitale di 72 milioni.

La domanda degli investitori istituzionali

L’offerta, spiega una nota, ha riscontrato un “forte interesse presso la comunità finanziaria nazionale e internazionale, con una richiesta al prezzo di offerta per un controvalore di circa 290 milioni da primari investitori qualificati, prevalentemente long only”.

La domanda proviene per circa due terzi da investitori esteri e per circa un terzo da investitori italiani.

In caso di integrale esercizio dell’opzione greenshoe, il flottante delle azioni Sanlorenzo sarà pari a 35,1% del capitale sociale della società, e Holding Happy Life deterrà 20.702.000 azioni corrispondenti a circa il 60% del capitale sociale totale.

Nell’ambito dell’offerta, Banca Imi (Gruppo Intesa Sanpaolo), BofA Securities e Unicredit Corporate & Investment Banking hanno agito in qualità di Joint Global Coordinator e Joint Bookrunner. Banca Imi ha operato anche in qualità di sponsor per l’ammissione alla quotazione delle azioni. Alantra ha agito in qualità di advisor finanziario della società, con Lazard advisor dell’azionista venditore.

Obiettivo crescita, no acquisizioni

Con la quotazione in Borsa, l’azienda numero uno a livello mondiale per numero di yacht di lunghezza superiore ai 30 metri, mira ad abbattere il debito e a effettuare nuovi investimenti, puntando ai mercati esteri.

Lo sguardo è rivolto verso il Nord America e l’Asia Pacifico, “mercati dove siamo sottopenetrati”, ha spiegato recentemente il presidente esecutivo di Sanlorenzo, Massimo Perotti, che non esclude investimenti negli Stati Uniti. Non sono però previste acquisizioni. “La crescita sarà principalmente organica, perché il monobrand è vincente in questo settore”, la spiegazione dell’imprenditore, che pronostica per il gruppo una “crescita moderata (tra 8-9%)”.

popolare sondrio caricento 22-01-2020 — 10:43

Popolare Sondrio, è guerra con il fondo Amber

Il fondo, che si è visto bocciare la richiesta di ammissione a socio, non potrà partecipare all’assemblea e denuncia la “violazione della democrazia azionaria”

continua la lettura