Mer 27 Ottobre 2021 — 18:39

Rob Koremans nuovo ad di Recordati, Equita conferma il buy



Per il broker l’esperienza internazionale del manager “potrebbe indurre a pensare ad un`accelerazione della crescita tramite acquisizioni all`estero”

Rob Koremans Recordati

Sarà Rob Koremans il nuovo amministratore delegato di Recordati. Il nome del nuovo ad è stato svelato questa mattina in pre apertura dal gruppo farmaceutico. In Borsa il titolo scambia in rialzo.

Rob Koremans prenderà il timone di Recordati a partire dal prossimo 1 dicembre. L’attuale ceo Andrea Recordati, come anticipato dall’azienda, sarà nominato presidente al posto di Alfredo Altavilla (nominato dal governo alla presidenza di Ita).

Koremans, laureato in medicina presso la Rsm Erasmus University nei Paesi Bassi, “ha oltre 30 anni di esperienza in ruoli manageriali ed esecutivi, maturati principalmente nell’industria farmaceutica presso diverse aziende internazionali, tra cui Serono, Grunenthal, Sanofi-Aventis e Teva”, si legge nella bio. Nel 2018 “è stato nominato Chief Executive Officer in Nutreco, società leader nel nutrimento animale a livello globale”.

La nomina di Rob Koremans quale nuovo ad di Recordati finisce intanto sotto la lente dei broker, che confermano le rispettive raccomandazioni sul titolo.

Gli analisti di Equita Sim confermano il rating buy sulle azioni Recordati con target price ribadito a 53,5 euro. Gli esperti ricordano che la strategia della società è confermata, combinando crescita organica e M&A.

Inoltre l’esperienza internazionale di Koremans “potrebbe indurre a pensare ad un`accelerazione della crescita tramite acquisizioni all`estero”.

Da parte sua Intesa Sanpaolo ha confermato la raccomandazione hold e il prezzo obiettivo di 50,3 euro.

In Borsa alle ore 11,44 le azioni Recordati segnano +0,44% a 50,74 euro.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura