Mer 30 Settembre 2020 — 17:09

Popolare Sondrio, slitta al 2021 la trasformazione in spa



Le Commissioni Affari costituzionali e Lavori Pubblici del Senato che stanno lavorando alla conversione in legge del decreto Semplificazioni hanno approvato un emendamento che prevede la proroga di un anno

popolare Sondrio

Slitta almeno al 2021 la trasformazione in spa della Banca Popolare di Sondrio, un dossier caldo che da tempo ha innescato un braccio di ferro con il fondo Amber, mentre una pattuglia di soci si batte per difendere la forma cooperativa.

Popolare Sondrio, trasformazione in spa slitta al 2021?

Più in dettaglio, le Commissioni Affari costituzionali e Lavori Pubblici del Senato che stanno lavorando alla conversione in legge del decreto Semplificazioni hanno approvato un emendamento che prevede la proroga di un anno al 2021 del termine di trasformazione in Spa delle banche popolari con attivo superiore a 8 miliardi di euro. Lo scrive l’agenzia Radiocor.

Il 16 luglio scorso la Corte di Giustizia Europea aveva ribadito la conformità della legge che nel 2015 imponeva la trasformazione in Spa delle popolari con attivo superiore agli 8 miliardi alla normativa europea e che l’udienza del Consiglio di Stato per valutare la rimozione delle ordinanze sospensive in merito all’obbligo di trasformazione delle popolari era stata fissata per il 1 ottobre.

Popolare Sondrio, analisti cauti

Secondo gli analisti di Equita, la proroga di un anno dei termini della trasformazione in Spa potrebbe “ridurre l’appeal speculativo di breve termine, pur rimanendo un catalyst importante per il titolo”.

La trasformazione in spa di Bp Sondrio potrebbe fra l’altro accelerare una potenziale fusione, con Bper favorita come possibile partner.

“Negli ultimi due mesi – commenta ancora la Sim milanese- il titolo della Popolare di Sondrio ha sovraperformato il settore bancario (+11%, +5% rispetto all’indice settoriale) anche grazie a un progressivo aumento dell’appeal speculativo a seguito della sentenza della Corte di Giustizia europea”.

In Borsa alle ore 10,32 le azioni Pop Sondrio cedono un -3,64% a 1,931 euro.

Bper aumento di capitale 30-09-2020 — 09:59

Bper, aumento di capitale da oltre 800 milioni

Il prezzo di 90 centesimi incorpora uno sconto sul Terp del 31% circa. Schierato un ampio consorzio di garanzia

continua la lettura