Dom 17 Gennaio 2021 — 04:14

Popolare di Bari non cederà Cassa Orvieto



Marcia indietro del socio pubblico e mano tesa alla Fondazione per concordare iniziative di rilancio

popolare bari esuberi

Non ci sarà alcuna cessione della Cassa di Risparmio di Orvieto da parte della Banca Popolare di Bari. Il Consiglio di Amministrazione dell’istituto pugliese, riunitosi nella serata di ieri, ha deliberato di mantenere inalterata la partecipazione detenuta nella Cassa di Risparmio di Orvieto pari al 73,5% del capitale.

In particolare, si ricorda, la Cassa di Risparmio di Orvieto è posseduta per il 73,47% dalla Popolare di Bari e per il 26,53% dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto.

La cessione era prevista dal piano predisposto dai commissari della Bp Bari. A farsi avanti era stato il finanziere Giulio Gallazzi assieme al fondo francese Argenthal.

Ma è arrivata la marcia indietro.
“Quanto deciso – spiega il comunicato del cda di Bpb – è in coerenza con il Piano Industriale e con il progetto di rilancio che la Banca sta portando avanti nell’ambito del gruppo bancario Mediocredito Centrale”.

Mano tesa inoltre alla Fondazione. Il Consiglio della Popolare di Bari ha “conferito mandato all’Amministratore Delegato, Giampiero Bergami, di intraprendere al più presto di concerto con la Capogruppo iniziative nei confronti dell’azionista di minoranza Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, per concordare le leve di azione per il rilancio di Cariorvieto”.

Borsa milano 15-01-2021 — 03:18

Borsa Milano in rosso con Prysmian e Saipem, settimana negativa

Scarso entusiasmo sui mercati internazionali per le misure di stimolo annunciate ieri sera dal presidente eletto Usa Biden. Piazza Affari manda in archivio una settimana di realizzi dopo il buon inizio d’anno

continua la lettura