Dom 27 Settembre 2020 — 06:17

Pir: raccolta 2020 vista a 3 miliardi, su listino Aim 231 milioni



La stima è dell’ufficio studi di Ir Top Consulting: interessati potenzialmente 126 titoli del listino tricolore delle Pmi

pir Aim Italia news

La raccolta dei Pir nel 2020 viene stimata a 3 miliardi di euro, con un impatto sull’indice Aim di Borsa Italiana che potrebbe essere pari a 231 milioni, interessando potenzialmente 126 titoli del listino tricolore delle Pmi. La stima è dell’ufficio studi di Ir Top Consulting, dal titolo “Pir di terza generazione: stima dell’impatto su Aim Italia per il 2020 ed effetti nel triennio 2020-2022”.

Nuovi Pir, focus sull’Aim

“Considerando uno scenario di tassi prossimi allo zero, nel 2020 è possibile ipotizzare che due terzi delle risorse, pari a 2 miliardi, possano confluire nell’azionario”, spiega il report. “Ipotizzando uno scenario conservativo nel quale il 30% delle risorse dell’azionario venga investito su titoli non appartenenti al Ftse Mib si stima un apporto di capitali sulle società mid/small cap di 600 milioni”, scrive Ir Top.

I nuovi Pir, introdotti dalla legge di bilancio, obbligano a investire il 3,5% del valore complessivo in strumenti finanziari di imprese diverse da quelle inserite nell’indice Ftse Mib e Ftse Mid della Borsa italiana. Il mercato Aim rappresenta circa la metà dell’universo investibile relativo al 3,5% da allocare su titoli non Mib e non Mid, pari a 258 società small cap quotate.

banco bpm credit agricole 25-09-2020 — 11:43

Banco Bpm, spunta la pista Crédit Agricole

Il titolo prosegue la sua corsa nonostante le smentite dei francesi. L’istituto resta comunque il possibile obiettivo di una prossima operazione di fusione bancaria

continua la lettura