Sab 22 Febbraio 2020 — 02:01

Pir: raccolta 2020 vista a 3 miliardi, su listino Aim 231 milioni



La stima è dell’ufficio studi di Ir Top Consulting: interessati potenzialmente 126 titoli del listino tricolore delle Pmi

pir Aim Italia news

La raccolta dei Pir nel 2020 viene stimata a 3 miliardi di euro, con un impatto sull’indice Aim di Borsa Italiana che potrebbe essere pari a 231 milioni, interessando potenzialmente 126 titoli del listino tricolore delle Pmi. La stima è dell’ufficio studi di Ir Top Consulting, dal titolo “Pir di terza generazione: stima dell’impatto su Aim Italia per il 2020 ed effetti nel triennio 2020-2022”.

Nuovi Pir, focus sull’Aim

“Considerando uno scenario di tassi prossimi allo zero, nel 2020 è possibile ipotizzare che due terzi delle risorse, pari a 2 miliardi, possano confluire nell’azionario”, spiega il report. “Ipotizzando uno scenario conservativo nel quale il 30% delle risorse dell’azionario venga investito su titoli non appartenenti al Ftse Mib si stima un apporto di capitali sulle società mid/small cap di 600 milioni”, scrive Ir Top.

I nuovi Pir, introdotti dalla legge di bilancio, obbligano a investire il 3,5% del valore complessivo in strumenti finanziari di imprese diverse da quelle inserite nell’indice Ftse Mib e Ftse Mid della Borsa italiana. Il mercato Aim rappresenta circa la metà dell’universo investibile relativo al 3,5% da allocare su titoli non Mib e non Mid, pari a 258 società small cap quotate.

Unicredit Mustier hsbc 21-02-2020 — 10:15

Mustier a Hsbc? Unicredit pesante in Borsa

Mustier secondo Bloomberg sarebbe fra i principali candidati a guidare il colosso britannico all’inizio di un maxi piano di ristrutturazione

continua la lettura