Lun 18 Febbraio 2019 — 02:04

Ovs, dopo Tamburi spunta l’ipotesi delle cordate



Per il rilancio della catena emergono due cordate, una composta da imprenditori e l’altra guidata dal fondo Temasek. Possibile coinvolgimento per le banche creditrici

Ovs

Titolo Ovs anche oggi ben intonato anche se con un rialzo decisamente più contenuto rispetto alla chiusura in rally di ieri (+22,27%) causata dall’aumento della partecipazione di Tamburi Investment Partners oltre la soglia rilevante del 3%.

Intanto emergono indiscrezioni su possibili cordate in campo per ridare slancio alla catena di abbigliamento, che vede oggi BC Partners come maggior azionista con il 17% del capitale. Secondo il Messaggero, due sodalizi starebbero studiando la possibilità di rilevare la maggioranza: da una parte 3-4 imprenditori pronti a salire al 25% e dall’altra il fondo sovrano di Singapore Temasek.

I due consorzi vorrebbero coinvolgere l’ad Stefano Beraldo e le banche, tra cui Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Bpm e Bnl, alle prese a loro volta con la rinegoziazione dell’esposizione creditizia.

Proprio Beraldo ha comunicato stamani di avere effettuato ulteriori acquisti sul titolo: si tratta in particolare di altre 68mila azioni che si aggiungono ai pacchetti rilevati nei giorni scorsi.

Alle 9,32 le azioni Ovs guadagnano il 4,26% a 1,076 euro.

Fca news 15-02-2019 — 11:19

Fca bocciata da Banca Imi, il 2019 è molto impegnativo

La banca d’affari taglia raccomandazione e target price a causa delle guidance sotto le attese annunciate dai vertici aziendali in occasione della pubblicazione dei conti

continua la lettura