Finanzareport.it | Opa Labomar, un'altra società dice addio a Euronext Growth - Finanza Report

Mar 18 Giugno 2024 — 17:02

Opa Labomar, un’altra società dice addio a Euronext Growth



Si tratta della terza opa finalizzata al delisting annunciata in pochi giorni su Egm, mercato dedicato alle imprese con alto potenziale di crescita

labomar

Azioni Labomar sugli scudi a Piazza Affari (+12,5% a 9,9 euro) dopo l’opa di Lbm Next che ha comunicato l’intenzione di promuovere un’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria a 10 euro per azione e un controvalore massimo di 59,874 milioni di euro, con l’obiettivo di delisting da Euronext Growth Milan.

Considerando che alla chiusura di venerdì il titolo valeva 8,7667 euro per azione, il corrispettivo prevede un premio del 14,1% circa.

Si tratta della terza opa finalizzata al delisting annunciata in pochi giorni su Egm, mercato dedicato alle imprese con alto potenziale di crescita.

Lo scorso 16 maggio era stato il gruppo Reevo, un provider italiano di servizi cloud e cybersecurity, ad annunciare il prossimo addio a Piazza Affari, frutto di un accordo tra il fondo White Bridge e i soci fondatori.

fascia dimagrante

Venerdì scorso era stata invece annunciata l’opa su Digital 360, dopo che in sei anni il titolo è cresciuto di quasi il 400%.

In ogni caso, almeno per quanto riguarda queste Pmi, la quotazione in Borsa sembra avere esaurito il suo appeal, con le aziende che preferiscono muoversi “privatamente” nei rispettivi mercati di appartenenza, e questo indipendentemente dal successo avuto nella quotazione.

Labomar, che aveva debuttato sull’Aim a ottobre 2020 (6 euro il prezzo dell’Ipo) è una società attiva nel settore della nutraceutica (integratori alimentari, dispositivi medici, cosmetici, alimenti ai fini medici speciali e funzionali). L’operazione, viene spiegato, “da un punto di vista strategico e commerciale”, è “finalizzata alla realizzazione di un progetto di crescita e sviluppo del business dell’emittente e delle sue controllate mediante l’integrazione delle competenze imprenditoriali dei soci rilevanti”. L’emittente, si legge nella documentazione, “opera in un mercato competitivo e in rapido sviluppo che offre significative opportunità”.

In particolare, Lbm Next intende lanciare l’opa sulle azioni rappresentative dell’intero capitale di Labomar, dedotte quelle che già possiede (pari al 67,607% del capitale). L’offerta avrà a oggetto massime 5,987 milioni di azioni ancora in circolazione, pari al 32,393% del capitale. E’ previsto l’apporto, a titolo di versamento in conto futuro aumento di capitale, di 59,874 milioni di euro “volto a fornire all’offerente la provvista finanziaria necessaria per il pagamento dell’esborso massimo dell’offerta”. E’ prevista, tra le altre cose, l’adozione di un nuovo statuto di BidCo, la nomina di un nuovo Cda e un aumento di capitale a pagamento in natura, inscindibile, per 124,965 milioni riservato a Lbm e Cdn (detiene attualmente lo 0,5% del capitale). Il periodo di adesione sarà concordato con la Consob e avrà durata tra i 15 e i 40 giorni.

Da oggi potete seguite le nostre news con gli ultimi aggiornamenti anche sul canale Telegram Finanza Report

raccomandazioni broker 18-06-2024 — 02:02

Raccomandazioni dei broker del 18 giugno 2024

Da segnalare anche oggi alcuni spunti dagli analisti

continua la lettura
Telegram Finanza Report