Mar 07 Febbraio 2023 — 03:11

Nexi compra attività merchant acquiring di Bper per 318 milioni



Le trattative, già prorogate, erani scadute ieri 31 maggio. Le previsioni erano per un’operazione da circa 350 milioni

fusione nexi sia

Nexi ha acquistato le attività di merchant acquiring di Bper e del Banco di Sardegna per 318 milioni, cui si aggiunge potenzialmente una “componente differita fino a 66 milioni di euro il cui pagamento è condizionato al raggiungimento di taluni target economici e qualitativi”.

Nexi-Bper, accordo su merchant acquiring e Pos

Le trattative, già prorogate, erano scadute ieri 31 maggio. Le previsioni erano per un’operazione da circa 350 milioni.

Più in dettaglio, Bper Banca e Banco di Sardegna informano in una nota “di aver sottoscritto, in data odierna, un accordo per la costituzione di una partnership strategica di lungo termine con Nexi, da realizzarsi mediante il trasferimento dei rispettivi rami aziendali aventi ad oggetto le attività di merchant acquiring e gestione Pos”.

“Banco di Sardegna procederà a cedere, inoltre, a Nexi la partecipazione totalitaria attualmente detenuta in Numera Sistemi e Informatica S.p.A. previo carve-out da Numera stessa delle attività non relative alla gestione e assistenza Pos”.

Il corrispettivo dell’operazione complessiva “è pari a 384 milioni di euro (inclusivo di una componente differita fino a 66 milioni di euro il cui pagamento è condizionato al raggiungimento di taluni target economici e qualitativi)”.

Il business oggetto di conferimento ha generato nel corso del 2021 un volume transato complessivo di 13 miliardi mediante una rete di più di 110 mila esercenti e circa 150 mila Pos.
“L’Operazione rappresenta una significativa evoluzione nella relazione con Nexi, PayTech leader a livello europeo e partner storico di riferimento del Gruppo Bper”.

Partnership

Il Gruppo Bper valorizza così il business del merchant acquiring “avvalendosi della specializzazione e delle economie di scala permesse dalla nuova partnership con Nexi, mantenendo al contempo una significativa esposizione economica al business stesso per l’intera durata dell’accordo; la partnership consentirà di valorizzare ulteriormente la componente strategica del merchant acquiring con le competenze presenti all’interno del Gruppo Bper, attraverso un sistema di governance per la condivisione con Nexi del percorso evolutivo dei prodotti e servizi di acquiring per la clientela del Gruppo Bper. Risulteranno altresì valorizzate le attività relative ai sistemi di pagamento di Numera, riconoscendone il ruolo strategico quale centro di eccellenza nel territorio in cui attualmente opera”.

Il closing è atteso per la seconda metà dell’anno.

Nella transazione il Gruppo Bper si è avvalso dell’assistenza di Deutsche Bank in qualità di sole financial advisor, dello studio Gianni & Origoni in qualità di advisor legale e di Deloitte per le attività di due diligence finanziaria.

Nexi è stata assistita da Mediobanca e Rothschild Co in qualità di financial advisor, da Bonelli Erede come lead counsel per gli aspetti legali dell’operazione, da Legance e da Kpmg per le attività di due diligence finanziaria e fiscale.

In Borsa alle ore 9,14 le azioni Bper proseguono il recente rimbalzo con un +2,5% a 1,9645 euro; Nexi -0,11% a 9,47 euro, con il Ftse Mib a +0,66%.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura