Ven 24 Maggio 2019 — 10:10

Nexi accelera lo sbarco in Borsa, a Piazza Affari prima di Pasqua



Nei prossimi giorni dovrebbe essere presentata la richiesta di ammissione alla quotazione. Rimane alla finestra la Cdp con il suo progetto di fusione con Sia

Nexi news Borsa

Piazza Affari si appresta a dare il benvenuto a una delle matricole più importanti degli ultimi anni. Nexi, secondo le ultime indiscrezioni di stampa, ha infatti impresso un colpo di acceleratore al suo progetto di quotazione con l’obiettivo di arrivare sul listino milanese prima della prossima Pasqua, quest’anno in calendario verso metà aprile.

L’ad di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi, ha poi confermato oggi che il debutto dovrebbe avvenire in aprile.

Sarà la maggior quotazione dell’anno per la Borsa di Milano e una delle maggiori in Europa visto che si parla di valutazioni intorno ai 7 miliardi di euro. L’operazione, rivolta esclusivamente a investitori istituzionali e gestita da Banca Imi, Mediobanca, Bank of America-Merrill Lynch, Goldman Sachs e Credit Suisse, si concretizzerà in un’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione con il collocamento del 35% del capitale e un aumento di capitale dall’importo non elevato.

A cedere le quote saranno i fondi di private equity Advent, Bain e Clessidra e probabilmente alcune delle banche ancora dentro il capitale, tra cui Banco Bpm.

La richiesta di ammissione alla quotazione, scrive stamani il quotidiano la Repubblica, dovrebbe essere presentata tra la fine della settimana corrente e la prossima e molto potrebbe cambiare rispetto a quanto finora emerso.

A cambiare sarà anche la governance visto che a breve si dovrebbe riunire un consiglio di amministrazione per nominare quale presidente Michaela Castelli in sostituzione di un Franco Bernabè fortemente impegnato su Tim.

Alla finestra rimane la Cassa Depositi e Prestiti, intenzionata a perorare la causa della fusione con la partecipata Sia. Dell’integrazione si parla da diverso tempo ma l’accelerazione impressa da Nexi alla quotazione ha rinviato un’operazione che potrebbe comunque aver luogo nei prossimi mesi.

carige news 23-05-2019 — 12:50

Carige in liquidazione come le banche venete? Gli azionisti tremano

Lo Stato interverrebbe comunque, ma gli azionisti sarebbero azzerati. La Bce continua a puntare sulla soluzione privata

continua la lettura