Ven 18 Ottobre 2019 — 04:35

Mps, nel secondo trimestre utile sopra attese. Deludono i ricavi



Sui ricavi pesa la flessione delle
commissioni nette e del margine di interesse, oltre al peggioramento degli altri proventi e oneri di
gestione

mps npl

Banca Mps ha archiviato il secondo trimestre 2019 con un utile netto di 65,2 milioni su ricavi per 746,7 milioni. Il risultato operativo lordo segna 169,4 milioni.

Il consensus degli analisti stimava un utile netto in calo a 43 milioni di euro da 100,9 mln del secondo trimestre 2018, su ricavi per 798 milioni (da 832,2 mln). Il risultato operativo lordo era previsto a 207 milioni da 250,7.

Al 30 giugno 2019 il Gruppo Mps ha realizzato ricavi complessivi pari a 1.549 mln di euro, in calo del
9,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente in particolare a seguito della flessione delle
commissioni nette e del margine di interesse e al peggioramento degli altri proventi e oneri di
gestione.

Intanto Banca Monte dei Paschi di Siena ha ceduto crediti deteriorati a Cerberus Capital per un valore complessivo di circa 455 milioni. L’operazione si somma a quelle di circa 700 milioni appena realizzate con Illimity Bank e fa salire a un totale di 1,15 miliardi i crediti deteriorati ceduti da Mps in pochi giorni.

In Borsa reazione positiva del titolo: alle ore 12,45 le azioni Banca Mps segnano un +3,2% a 1,354 euro.

Telecom azioni risparmio 17-10-2019 — 01:06

Telecom (Tim), torna in auge la conversione delle azioni risparmio

Operazione sempre più vicina, il fondo Elliott la porrebbe come condizione per l’accordo sulla governance

continua la lettura