Mer 20 Novembre 2019 — 06:18

Mps, l’ex presidente Mussari condannato a 7 anni e 6 mesi



Condanne anche per gli altri ex vertici. Severo verdetto a Milano sulle operazioni finanziarie realizzate dalla banca per coprire le perdite provocate dall’acquisto di Antonveneta

mps mussari

Il Tribunale di Milano ha condannato l’ex presidente di Mps Giuseppe Mussari a 7 anni e 6 mesi nel processo sulle operazioni finanziarie realizzate dalla Banca Monte dei Paschi di Siena tra il 2008 e il 2012 per coprire le perdite provocate dall’acquisto di Antonveneta, costata circa 10 miliardi di euro nel 2008. Dure condanne anche per gli altri ex vertici: l’allora dg Antonio Vigni ha ricevuto una pena di 7 anni e 3 mesi di reclusione, mentre l’ex responsabile area Finanza Gian Luca Baldassarri è stato condannato a 4 anni e 8 mesi.

I giudici hanno anche condannato Daniele Pirondini, ex direttore finanziario di Banca Mps a 5 anni e 3 mesi.

Inoltre Deutsche Bank e Deutsche Bank London Branch sono state alla confisca complessiva di 64 milioni di euro e una multa di 3 milioni di euro, la banca giapponese Nomura alla confisca di 88 milioni di euro e una multa di 3,45 milioni di euro. Gli istituti erano imputati in virtù della legge 231/2001 sulla responsabilità amministrativa degli enti.

I reati contestati a vario titolo sono manipolazione del mercato, falso in bilancio, falso in prospetto e ostacolo agli organi di vigilanza, quest’ultimo in parte prescritto.

Al centro del processo le operazioni sui derivati Santorini e Alexandria, il prestito ibrido Fresh e la cartolarizzazione Chianti Classico.

ubi massiah 19-11-2019 — 11:08

Massiah (Ubi): non tutte le fusioni sono di successo

La banca al centro del dossier M&A assieme a Banco Bpm, Bper e Mps, ma l’ad preferisce restare cauto. Il nuovo piano nel primo trimestre

continua la lettura