Mar 25 Giugno 2019 — 22:30

Mps, il piano del Mef a Bruxelles entro fine anno



Il presidente Bariatti conferma l’iter per l’uscita del Tesoro dal capitale della banca senese. Entro fine anno la comunicazione alla Commissione Ue delle modalità di dismissione della partecipazione e nel 2021 l’uscita definitiva

Mps news

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha in programma di rispettare la scadenza di fine anno imposta dalle autorità europee per notificare il piano di uscita dal capitale di Mps.

A ricordarlo è stata ieri sera Stefania Bariatti, presidente della banca senese, a margine di un convegno di Nedcommunity, l’associazione degli amministratori non esecutivi e indipendenti, sulla corporate governance nelle società a partecipazione pubblica.

L’accordo raggiunto dallo Stato con la Commissione Europea e la Bce per salvare Banca del Monte dei Paschi di Siena prevede in particolare che il Ministero attualmente affidato a Giovanni Tria esca dal capitale nel 2021 comunicandone con due anni di anticipo le modalità per dismettere il 68,2%.

La Bariatti, nel corso del convegno, ha inoltre sottolineato le caratteristiche particolari e specifiche della presenza del Ministero tra i soci della banca toscana. Si tratta, infatti, di una partecipazione diversa dalle altre in mano al dicastero innanzitutto per la modalità d’ingresso “regolata da norme europee”.

Inoltre Mps, essendo un istituto di credito, deve rispettare non solo le regole delle società quotate ma anche quelle della Vigilanza europea. Pertanto l’azionista pubblico, nell’esercizio delle proprie prerogative, deve sottostare a forti limitazioni, che, tra l’altro, sono ancor più accentuate da alcuni degli impegni concordati con la Commissione Europea in occasione del salvataggio.

Intanto a Piazza Affari il titolo della banca senese paga l’intonazione negativa dei mercati europei, dopo la giornata negativa di ieri in scia alle preoccupazioni per l’elevato petitum nel contenzioso di Mps. Alle 15,03 le azioni perdono il 2,12%.

milano cortina 2026 olimpiadi 25-06-2019 — 12:33

Olimpiadi Milano-Cortina: in Borsa festeggiano Buzzi, Risanamento, Salini Impregilo, Astaldi

Occhi puntati sugli investimenti nelle infrastrutture, comprese strade e villaggio olimpico. Anche due banche potrebbero beneficiarne

continua la lettura