Mar 11 Agosto 2020 — 08:38

Mps, assemblea in calendario il 6 aprile per rinnovo cda



Entro quella data l’azionista pubblico dovrebbe aver raggiunto un accordo con la Ue sul deconsolidamento di 10 miliardi di Npl e quindi anche sulla possibile uscita dal capitale entro il 2021

Mps gualtieri

Azioni Mps ben intonate oggi in Borsa al termine di una settimana in cui la banca partecipata dal Tesoro ha compiuto passi avanti nel piano di ristrutturazione concordato con la Ue, grazie al collocamento di un nuovo bond subordinato Tier 2 che chiude i conti su questo fronte con l’Europa, ma tanti altri dossier restano aperti. Proprio ieri sera Banca Mps ha diffuso il calendario finanziario 2020 che vede il suo evento clou nell’assemblea fissata per il prossimo 6 aprile.

Mps, assemblea il 6 aprile

L’assemblea del Monte dei Paschi di Siena in calendario il prossimo 6 aprile non prevede solo l’approvazione del bilancio 2019. In quell’occasione dovrà essere rinnovato anche il cda della banca, eletto nel dicembre 2017, che vede Stefania Bariatti alla presidenza e Marco Morelli amministratore delegato.

Inoltre entro la data dell’assise il Mef avrà completato i suoi negoziati in corso con Bruxelles per il trasferimento di 10 miliardi di crediti deteriorati ad Amco (la ex Sga, controllata al 100% dal Tesoro). L’operazione è funzionale al piano di uscita dello Stato dalla banca entro il 2021. E quindi il futuro di Mps potrebbe apparire almeno un po’ più nitido.

Mps, calendario finanziario 2020

Quanto agli altri appuntamenti in agenda, secondo il calendario finanziario 2020, il cda di Mps approverà i risultati del bilancio 2019 il prossimo 7 febbraio.

I conti del primo trimestre saranno licenziati il 7 maggio, mentre il 4 agosto arriverà la Relazione finanziaria semestrale 2020; il
5 novembre saranno approvati i numeri del periodo in scadenza a settembre.

Analisti prudenti

Ieri la banca ha incassato il miglioramento dell valutazioni da parte di alcuni analisti, con Morgan Stanley e Goldman Sachs che hanno alzato il target price sul titolo Mps.

I broker tuttavia esprimono ancora raccomandazioni prudenti. Se Morgan Stanley punta sulla probabile maxi pulizia degli Npl (che avrebbe un impatto secondo la banca d’affari “gestibile” per Siena), Goldan Sachs guarda al fatto che nel frattempo la mole di crediti deteriorati resta imponente, avanzando dubbi anche sulla redditività dell’istituto.

Intanto in Borsa alle ore 16,14 le azioni Banca Mps segnano +0,35% a 1,701 euro.

borsa italiana oggi 11-08-2020 — 08:25

Borsa italiana oggi: Telecom, Fca, B. Intermobiliare

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura