Finanzareport.it | MilanoSesto verso il riassetto - Finanza Report

Mer 24 Aprile 2024 — 13:58

MilanoSesto verso il riassetto



La vendita del progetto da parte di Hines, che è affiancata da Prelios, a Coima e Redo, prevede uno “spacchettamento”

milanosesto

Semaforo verde per MilanoSesto: sarebbe stato siglato un accordo di massima per mettere fine al braccio di ferro sullo sviluppo residenziale che interessa le aree ex Falck di Sesto San Giovanni.

L’accordo conferma le ipotesi circolate a livello di rumors nelle scorse settimane, e punta a uno “spacchettamento” del progetto, dopo che Coima e Redo si erano fatte avanti per subentrare a Hines nella realizzazione del quartiere, ma la loro offerta era stata seccamente rispedita al mittente, dando vita a un acceso confronto con il principale finanziatore, Intesa Sanpaolo.

Nelle ultime ore secondo fonti di stampa è stata firmata una lettera di intenti, non vincolante, che permetterà di avviare la due diligence per definire la vendita del progetto da Hines, che è affiancata da Prelios, a Coima e Redo.

Secondo indiscrezioni citate oggi dal Sole 24 Ore, il controvalore deciso per l’area si attesterebbe sui 100 milioni
che costituivano la base dell’offerta lanciata a metà marzo. L’accordo prevede però che siano scorporati gli uffici del lotto Unione O, per una superficie di 50mila metri quadrati su un totale di 150mila mq, dove il colosso americano Hines con Prelios realizzerà entro il 2027 un complesso direzionale già affittato a Intesa Sanpaolo (nella foto).

Con il cambio dei soggetti sviluppatori muterà anche la vocazione del progetto. Intesa Sanpaolo, che sostiene il ticket Coima-Redo, propende per un progetto di sviluppo a trazione sociale, maggiormente declinato sul social housing rispetto al precedente
più proiettato sul leisure, complice
uno scenario globale che nel post-Covid è cambiato.

Adiacente a Unione 0 sorgerà la Città della Salute e della Ricerca, che dovrebbe includere le nuove sedi dell’Istituto neurologico Besta e dell’Istituto dei Tumori e un centro di formazione, insieme al nuovo campus di ricerca Vita Salute del San Raffaele.

Per quanto riguarda i tempi del progetto MilanoSesto, le prime opere sono attese entro il 2025, la Città della Salute nel 2026 e il termine della riqualificazione entro il 2032.

Quanto all’accordo, se la due diligence andrà in porto la firma definitiva viene indicata dai Rumors attorno al 24 maggio punto in quella data dovrebbe anche tenersi un cda di Intesa Sanpaolo, che al pari delle altre banche finanziatrici (Unicredit, BancoBpm e Banca Ifis) dovrebbe esaminare il dossier per analizzare la posizione finanziaria e allungare il debito (si parla di altri tre anni), scaduto formalmente alla fine di gennaio.

Borsa italiana oggi 24-04-2024 — 08:45

Borsa italiana oggi: Stm, Eni, Recordati, Sanlorenzo

DIRETTA NEWS / Spunti da trimestrali, M&A e indicazioni analisti

continua la lettura
Telegram Finanza Report