Dom 17 Gennaio 2021 — 03:48

Mediobanca, il covered bond a 10 anni spunta tassi negativi



Titolo collocato per 750 milioni. Il ceo Alberto Nagel: “Ulteriore conferma dell’apprezzamento degli investitori per la solidità patrimoniale e le prospettive di crescita in attuazione del nostro piano al 2023”

mediobanca tassi negativi

Mediobanca ha concluso oggi con successo il collocamento di un covered bond denominato in euro con scadenza a 10 anni, per un ammontare complessivo di 750 milioni di euro. L’operazione segna la riapertura del comparto dei covered bond italiani, la cui ultima emissione risale a gennaio 2020, e fa di Mediobanca il primo emittente bancario italiano ad emettere a tassi negativi, allo spread più basso mai ottenuto da una banca italiana su un covered bond di pari scadenza.

Il covered bond, prezzato a -0.077% con un rendimento pari a 13 punti base sopra il mid-swap, ha registrato nel corso del collocamento ordini fino a 1,5 miliardi che hanno permesso di ridurre le indicazioni iniziali di rendimento (17 punti sopra tasso mid-swap) e di raggiungere la size obiettivo di 750 milioni.

Al collocamento, fa sapere Piazzetta Cuccia, hanno partecipato tutti i principali investitori istituzionali del panorama europeo che rappresentano oltre la metà del totale collocato, a ulteriore testimonianza del ruolo consolidato di Mediobanca di emittente a livello continentale.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito di questa operazione – ha commentato il ceo di Mediobanca, Alberto Nagel -. Essere la prima banca italiana a raccogliere a tassi negativi è un’ulteriore conferma dell’apprezzamento degli investitori per la solidità patrimoniale e le prospettive di crescita in attuazione del nostro piano al 2023”.

Nonostante l’impatto della pandemia, Mediobanca nel corso del 2020 è stata in grado di accrescere i depositi, confermare l’ampia dotazione di liquidità e proseguire nel percorso di crescita tracciato nel piano strategico al 2023 confermandone i target.

Borsa milano 15-01-2021 — 03:18

Borsa Milano in rosso con Prysmian e Saipem, settimana negativa

Scarso entusiasmo sui mercati internazionali per le misure di stimolo annunciate ieri sera dal presidente eletto Usa Biden. Piazza Affari manda in archivio una settimana di realizzi dopo il buon inizio d’anno

continua la lettura