Dom 26 Settembre 2021 — 02:15

Leonardo sigla nuovo accordo con Northrop Grumman



Siglata una partnership nel settore dei sistemi a pilotaggio remoto con capacità di decollo e atterraggio verticale. Obiettivo è rispondere alla crescente domanda per applicazioni militari e civili in tutto il mondo

Leonardo Northrop Grumman

Leonardo e Northrop Grumman hanno annunciato la loro intenzione di collaborare per cogliere insieme nuove opportunità nel settore dei sistemi a pilotaggio remoto con capacità di decollo e atterraggio verticale (Vertical Take-Off and Landing-Uncrewed Aerial Systems – VTOL UAS).

Beneficiando dell’esperienza di Leonardo nel volo verticale e delle capacità di Northrop Grumman nelle tecnologie avanzate in campo aeronautico e nei sistemi a pilotaggio remoto di prossima generazione, spiega una nota, le due aziende valuteranno la possibilità di cogliere insieme opportunità nel mercato dei sistemi VTOL UAS su scala globale. I due partner prenderanno in considerazione possibili collaborazioni sulla progettazione di piattaforme, architetture di sistemi, ottimizzazione del carico e l’integrazione all’interno di nuovi scenari operativi, con particolare attenzione alle esigenze dei clienti ed ai concetti operativi legati alla missione.

Northrop Grumman e Leonardo lavorano già a stretto contatto nel campo dei sistemi di protezione di velivoli, collaborazione che risale al 1995.

Northrop Grumman Australia e Leonardo Australia stanno inoltre collaborando per rispondere al requisito della Marina australiana per un sistema a pilotaggio remoto per impieghi in ambiente marittimo nell’ambito del programma SEA129 Phase 5. La proposta alla base di tale collaborazione include l’elicottero a pilotaggio remoto AWHero di Leonardo ed elementi di un avanzato sistema di gestione operativa di Northrop Grumman dedicato a compiti di intelligence, sorveglianza, ricognizione e acquisizione dell’obiettivo.

“Consideriamo questa partnership come una grande opportunità per valorizzare al massimo le sinergie tra Leonardo e Northrop Grumman nel campo dei sistemi a pilotaggio remoto a decollo e atterraggio verticale – spiega Gian Piero Cutillo, Managing Director della divisione Elicotteri di Leonardo -. Questa collaborazione arriva in un momento in cui emergono nuove esigenze in questo settore per applicazioni militari e civili in tutto il mondo”.

Leonardo ha sviluppato sistemi e tecnologie a pilotaggio remoto in tutti gli ambiti, con investimenti significativi in piattaforme, sensori, sistemi di comunicazione, sistemi di controllo, oltre a capacità per il contrasto alle minacce rappresentate dai droni e a tecnologie per la gestione e il controllo del traffico di tali sistemi. Leonardo è l’unica azienda in Europa in grado di fornire soluzioni complete in questo settore e comprendenti piattaforme, sensori, sistemi di missione e stazioni di controllo a terra.

L’ex Finmeccanica offre ai propri clienti anche servizi basati su droni, impiegando proprie flotte e fornendo intelligence e sorveglianza direttamente all’utente finale.

In Borsa alle ore 15,28 le azioni Leonardo segnano -0,79% a 6,778 euro in linea con l’intonazione negativa di Piazza Affari.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura