Finanzareport.it | Juventus riduce perdite, debito a quota 333 milioni - Finanza Report

Gio 25 Luglio 2024 — 10:59

Juventus riduce perdite, debito a quota 333 milioni



Titolo positivo in Borsa dopo i risultati finanziari del semestre al 31 dicembre 2022

Juventus penalizzazione punti

Azioni Juventus marginalmente positive in Borsa dopo i risultati del primo semestre dell’esercizio 2022-23 che hanno visto il club ridurre decisamente le perdite, mentre crescono ricavi e debito.

Juventus, al centro di un riassetto dopo l’uscita di Andrea Agnelli e recentemente zavorrata dalle inchieste che hanno portato a una penalizzazione di 15 punti in serie A, sottolinea che i suoi consulenti hanno accertato “l’irrilevanza” sotto il profilo giuridico e “di conseguenza contabile” delle “possibili operazioni di calciomercato con altri club segnalate in ulteriori atti di indagine depositati a febbraio e a marzo dalla Procura di Torino nell’ambito del procedimento penale a carico del club”.

Il cda ha così approvato i conti al 31 dicembre 2022 che hanno visto i ricavi crescere del 23,8% a 276,2 milioni. Juventus sul fronte delle perdite, registra un risultato operativo negativo per 19,1 milioni (da -104,2 milioni della semestrale 2021-22) e una perdita netta di 29,5 milioni che si confronta con un rosso di -112,1 milioni nel pari periodo dell’esercizio precedente.

L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2022 ammonta a 333,0 milioni (153 a giugno 2022): l’incremento, spiega la società, è dovuto ai pagamenti netti legati alle campagne trasferimenti di esercizi precedenti (-67 milioni), agli investimenti in immobilizzazioni materiali, immateriali ed altre immobilizzazioni (-50,5 milioni, di cui -47,6 milioni, non ricorrenti, relativi all’acquisto degli immobili che ospitano la sede sociale e lo Juventus Training & Media Center), ai flussi negativi della gestione operativa (-55,7 milioni, di cui -42,6 milioni, non ricorrenti, relativi al pagamento delle rate di contributi e ritenute di esercizi precedenti, il cui differimento era stato consentito dal decreto rilancio e da oneri finanziari.

fascia dimagrante

“E’ prevedibile che l’indebitamento finanziario netto alla chiusura dell’esercizio 2022/2023 si attesti nel range di quello di fine dicembre 2022. Al 31 dicembre il gruppo dispone di linee di credito bancarie (con esclusione del prestito obbligazionario e del mutuo immobiliare riferito allo stadio) per 533,3 milioni, non utilizzate per complessivi 214,6 milioni”, spiega il comunicato della società.

cuscino lattice economico

In Borsa alle ore 10,10 Juventus +0,39% a 0,311 euro.

Borsa italiana oggi 25-07-2024 — 08:51

Borsa italiana oggi: trimestrali shock, Stellantis frena, Stm taglia stime

DIRETTA NEWS / Risultati sotto la lente: non mancano nuove sorprese negative e tagli delle stime

continua la lettura
Telegram Finanza Report