Dom 12 Luglio 2020 — 12:58

Jp Morgan guida la nuova classifica delle banche sistemiche, confermata Unicredit, sconto a Deutsche Bank



La classifica stabilita quest’anno dal Financial Stability Board, in consultazione con il Comitato di Basilea e le autorità nazionali, si basa sulla dimensione e sulle attività delle banche alla fine del 2018

unicredit fusioni

Il Financial Stability Board (Fsb) ha pubblicato oggi il suo elenco annuale di banche sistemiche (G-SIB) in tutto il mondo, identificando 30 istituti che dovranno detenere un capitale superiore al minimo richiesto a partire dal 2020. Fra queste viene confermata Unicredit, unica fra le banche italiane, mentre Deutsche Bank ottiene uno “sconto”.

In cima alla classifica delle banche di rilevanza sistemica si colloca Jp Morgan, chiamata a detenere 2,5 punti percentuali di capitale aggiuntivo. I due successivi istituti nella classifica del Financial Stability Board – Citigroup e HSBC – devono da parte loro avere un livello di capitale superiore di 2 punti percentuali rispetto ai requisiti di base.

Deutsche Bank, che faceva parte di questo secondo gruppo nel 2018, è stata retrocessa di un livello e ora deve avere riserve di capitale di 1,5 punti percentuali in più rispetto ai criteri minimi. Anche Bnp Paribas, Bank of America, Goldman Sachs, Barclays, Wells Fargo, Mitsubishi UFG, Bank of China e Industrial e Commercial Bank of China fanno parte di questa categoria.

Le istituzioni di importanza sistemica sono divise in cinque categorie. La più bassa, che comprende 18 banche sistemiche, tra cui Unicredit, ma anche Société Générale e Groupe Crédit Agricole, fra le altre, impone una sovrattassa di capitale di un punto percentuale. La categoria più alta, che richiede 3,5 punti percentuali di capitale aggiuntivo, non riguarda nessuna banca.

L’elenco del Financial Stability Board include un istituto di credito in più quest’anno rispetto al 2018, il Canadian Dominion per il quale è richiesto un supplemento di capitale pari a 1 punto percentuale.

La classifica stabilita quest’anno dal Financial Stability Board, in consultazione con il Comitato di Basilea e le autorità nazionali, si basa sulla dimensione e sulle attività delle banche alla fine del 2018.

ops intesa ubi 10-07-2020 — 11:53

Ops Intesa-Ubi, Fondazioni e Cattolica prendono tempo

L’offerta chiude oggi la prima settimana all’insegna della cautela. Le adesioni finora sono state fiacche, ma i grandi soci si apprestano a posizionarsi

continua la lettura