Ven 18 Giugno 2021 — 11:49

Italian Sea Group in Borsa l’8 giugno, prezzo Ipo fissato a 4,9 euro



L’operatore globale della nautica di lusso, con sede a Marina di Carrara, debutterà sul mercato Mta

Le azioni Italian Sea Group sbarcheranno in Borsa martedì 8 giugno. Il prezzo dell’Ipo è stato fissato a 4,9 euro. L’operatore globale della nautica di lusso, con sede a Marina di Carrara, debutterà sul mercato Mta di Borsa italiana.

The Italian Sea Group (Tisg) approda in Borsa dopo aver concluso ieri 3 giugno l’offerta di vendita e sottoscrizione.

In base al prezzo di offerta, spiega un comunicato del gruppo, la capitalizzazione della società è pari a circa 260 milioni di euro.

I proventi lordi per la società, derivanti dall’emissione di 9,5 milioni di azioni, sono pari a circa 47 milioni.

L’ammontare complessivo dell’offerta – comprensivo del collocamento delle azioni poste in vendita dall’azionista GC Holding anche dopo l’esercizio della facoltà di incremento e dell’ulteriore over-allotment pari al 10% dell’offerta – è pari a circa 97 milioni.

Il flottante è pari a circa il 22,5% senza tener conto dell’eventuale esercizio dell’opzione greenshoe e a circa il 25,9%, in caso di integrale esercizio della greenshoe.

Sulla base delle allocazioni garantite, spiega il gruppo, i cornerstone investors Alychlo Nv, società di investimento dell’imprenditore Marc Coucke, e Giorgio Armani Spa dello stilista milanese, in cambio dei loro impegni hanno investito rispettivamente circa 26 milioni (pari a circa il 10% del capitale sociale di Tisg), e circa 13 milioni (pari a circa il 4,99%). Ulteriori azioni pari a circa l’1,5% del capitale sono state allocate direttamente e indirettamente all’imprenditore Marc Coucke.

Italian Sea Group prevede di utilizzare i proventi netti della quotazione in Borsa “principalmente per l’attuazione dei propri obiettivi strategici e, in particolare, acquisizione di nuovi spazi produttivi anche attraverso acquisto di cantieri navali europei (ad es. Italia, Turchia e Grecia) e/o stabilimenti industriali per aumentare la capacità produttiva della Divisione Shipbuilding, concentrandosi sulla realizzazione di yacht fino a 100 metri di lunghezza; e acquisizione di nuovi spazi e/o impianti per sviluppare ulteriormente le attività della Divisione NCA Refit”.

Il periodo di lock-up sarà di 365 giorni sia per la Società, sia per l’azionista venditore, GC Holding.

Nell’ambito dell’offerta, Intermonte e Berenberg hanno agito in qualità di joint global coordinators e joint bookrunners. Intermonte agisce altresì in qualità di sponsor per l’ammissione a quotazione delle azioni sul Mta e stabilization manager. Ambromobiliare agisce in qualità di advisor finanziario della società.

stellantis target price 18-06-2021 — 11:49

Stellantis, target di Oddo a 23 euro in attesa “Electrification Day”

Il broker punta sulle strategie di elettrificazione che saranno svelate a luglio. “Titolo ampiamente sottovalutato”

continua la lettura