Sab 23 Gennaio 2021 — 13:03

Ipo 2021 su Borsa Italiana: in arrivo Lima, Philogen, Seco



Nel 2020 nuove quotazioni frenate dall’emergenza Covid: solo una su Mta

ipo 2021borsa italiana

Dopo un 2020 avaro di Ipo per la Borsa italiana, il 2021 potrebbe segnare la riscossa per i listini tricolori con almeno tre quotazioni in vista: Lima, Philogen, Seco.

Lo scrive oggi il Sole 24 Ore, citando i dati di EY secondo cui il mercato italiano delle Ipo ha rallentato con decisione nel 2020. Infatti si sono registrate 14 quotazioni rispetto a 25 Ipo nello stesso periodo del 2019, di cui 12 sul segmento Aim e una sul nuovo segmento Aim Pro, dedicato a start-up e scale-up: quella di Fenix Entertainment.

Unica Ipo di grandi dimensioni è stata quella di Gvs, produttore di filtri e componenti per applicazioni nel settore medicale, che ha raccolto quasi 500 milioni quotandosi su Mta.

Ora in rampa di lancio si contano almeno tre aziende. Una di queste è Lima Corporate, uno dei principali operatori al mondo nella progettazione e produzione e di protesi ortopediche. Controllata dal fondo scandinavo Eqt, Lima ha nominato Credit Suisse e Morgan Stanley per l’Ipo.

Viene poi accreditata una società biotech, Philogen, specializzata nello sviluppo di biofarmaci per i disturbi legati all’angiogenesi, come il cancro e l’artrite reumatoide. La società, fondata nel 1996 dalla famiglia Neri e nel cui capitale ci sono anche Sergio Dompè e il club deal The Equity Club, avrebbe nominato Mediobanca e Goldman Sachs, stando alle indiscrezioni citate dal giornale.

Fra le altre Ipo 2021 (nella foto d’archivio la campanella della Borsa Italiana) è inoltre prevista la quotazione di Seco, società di Arezzo attiva nel settore dell’hi-tech che ha scelto come banche per il debutto a Piazza Affari le stesse Mediobanca e Goldman Sachs.

mps bce 22-01-2021 — 10:48

Mps, spunta l’ipotesi dell’aumento di capitale “a rate”

Un bond subordinato e due tranche successive in capitale: l’operazione consentirebbe al Tesoro maggiore flessibilità rispetto ai nodi degli aiuti di Stato e della riprivatizzazione

continua la lettura