Mer 05 Agosto 2020 — 00:54

Intesa Sanpaolo, prima banca straniera in Cina a svolgere attività di wealth management



Yi Tsai, costituita nel 2016, può ora dare avvio ad una piena operatività nel terzo mercato mondiale del settore

Intesa Sanpaolo trimestrale

Colpo di Intesa Sanpaolo in Cina: la banca italiana diventa il primo istituto straniero a svolgere attività di wealth management nel Paese del Dragone con una propria società. E cioè non in joint venture con un partner cinese.

Intesa Sanpaolo, in Cina punta su wealth management

Intesa Sanpaolo ha infatti ottenuto da parte delle autorità locali l’ambita Fund Distribution License, e sarà la prima banca straniera a offrire servizi di wealth management attraverso la propria società, Yi Tsai (“Talento Italiano”), appartenente al perimetro della Divisione International Subsidiary Banks.

Yi Tsai, costituita nel 2016 può ora dare avvio ad una piena operatività, conclusa la fase pilota svolta nell’area della Città di Qingdao, come previsto dagli accordi firmati a marzo scorso con la Municipalità di Qingdao ma anche dallo stesso stesso piano d’impresa 2018-2021.

Terzo mercato mondiale

La ricchezza individuale in Cina ha superato l’anno scorso i 21 trilioni di dollari, mantenendo un tasso di crescita medio annuo del 20% nell’ultimo decennio, rendendo il Paese il terzo mercato mondiale per la gestione di patrimoni.

L’avvio operativo di Yi Tsai, spiega la banca, avverrà con il taglio del nastro previsto nella notte italiana (il 12 mattina in Cina) alla presenza delle più importanti autorità locali e di Antonello Piancastelli, Chairman di Yi Tsai, in rappresentanza del gruppo.

La società è interamente controllata da Intesa Sanpaolo e con la licenza ottenuta distribuirà Public Funds e Privately Distributed Funds, selezionati dall’offerta di Penghua (società partecipata da Eurizon Capital) e da altre società di asset management in Cina.

Messina: in Cina ci estenderemo ad altre province

Soddisfatto il ceo Carlo Messina che preannuncia piani di espansione: “Dopo l’avvio dell’operatività nell’area pilota di Qingdao, ci concentreremo sull’espansione in altre province della Repubblica Popolare con filiali dedicate e allo sviluppo di un’offerta sempre più attrattiva per il mercato cinese, avvalendoci di partner di primario livello. Con questa iniziativa vogliamo offrire alla clientela ad alto profilo, servizi di consulenza finanziaria a 360 gradi finalizzati alla gestione e alla pianificazione del risparmio in ottica di lungo periodo, forti delle nostre competenze e della nostra credibilità riconosciuta dalle principali istituzioni finanziarie internazionali”.

Con Yi Tsai, spiega Messina, “riteniamo aver compiuto un passo significativo per lo sviluppo internazionale di Intesa Sanpaolo nel campo del Wealth Management”.

In Borsa intanto alle ore 11,37 le azioni Intesa Sanpaolo segnano -0,13% a 2,301 euro in linea con il Ftse Mib, mentre il Ftse Italia Banche cede lo 0,21%.

borsa italiana oggi 04-08-2020 — 08:23

Borsa italiana oggi: Intesa Sanpaolo, Fca, Exor

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura