Mer 29 Gennaio 2020 — 14:02

Intesa Sanpaolo: Messina rinnova la sua squadra, Corcos al private banking



Rimpasto “natalizio” nella prima linea manageriale. Avviati inoltre tre progetti in linea con il Piano d’Impresa al 2021

Intesa Sanpaolo messina news

Intesa Sanpaolo ha annunciato oggi, nel giorno di Santo Stefano, un rimpasto nella prima linea del management ovvero della squadra del ceo Carlo Messina. L’istituto di Ca’ de Sass, (che sempre oggi ha annunciato tre nuovi progetti di sviluppo) intende imprimere un’accelerazione sul Piano d’impresa 2018-2021.

Intesa Sanpaolo Private Banking, arriva Corcos

Le nomine annunciate oggi da Intesa Sanpaolo, fa sapere la banca nel suo comunicato, rispondono “all’ottica di una valorizzazione delle risorse interne del Gruppo”. Le nuove responsabilità avranno effetto dal 1° gennaio 2020.

Il nuovo responsabile della Divisione Private Banking sarà Tommaso Corcos, il quale, dopo una precedente esperienza in Banca Fideuram, attualmente ha la responsabilità della Divisione Asset Management.

Paolo Molesini mantiene la responsabilità di amministratore delegato e direttore generale di Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking fino alla data di convocazione dell’assemblea di approvazione del bilancio 2019, cui verranno proposte le nomine di Tommaso Corcos ad amministratore delegato e direttore generale e di Paolo Molesini a Presidente.

Divisione Asset Management

Il nuovo responsabile della divisione sarà Saverio Perissinotto, il quale, dopo una pluriennale esperienza nella Divisione Private Banking, attualmente è responsabile dell’Area di Coordinamento Affari ISPB della Divisione e direttore generale di Intesa Sanpaolo Private Banking.

Tommaso Corcos mantiene la responsabilità di amministratore delegato e direttore generale di Eurizon Capital Sgr fino all’assemblea, cui sarà sottoposta la nomina di Saverio Perissinotto quale ad e direttore generale.

International Subsidiary Banks e Coo

Il nuovo responsabile della Divisione International Subsidiary Banks di Intesa Sanpaolo sarà Marco Rottigni, il quale, dopo una precedente esperienza nella Direzione Global Corporate della Divisione Corporate and Investment Banking, attualmente è responsabile dell’Area di Governo Chief Lending Officer.

La nuova responsabile della Divisione dell’Area di Governo Chief Operating Officer sarà Paola Angeletti, la quale, dopo una precedente esperienza come responsabile della Direzione Centrale M&A e Partecipazioni dell’Area di Governo Chief Governance Officer, attualmente ha la responsabilità della Divisione International Subsidiary Banks.

Infine all’area Chief Lending Officer approda Raffaello Ruggieri, attuale responsabile della Direzione Global Corporate della Divisione Corporate and Investment Banking.

Tre nuovi progetti: dalla Cina ai super ricchi

Vengono inoltre avviati “tre importanti progetti di sviluppo, in coerenza con gli obiettivi del Piano d’Impresa 2018-2021. In particolare, il Progetto Cina, affidato a Rosario Strano, che ricopre attualmente la responsabilità dell’Area di Governo Chief
Operating Officer ed è membro del Board of Directors di Bank of Qingdao. Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare e coordinare le attività di Intesa Sanpaolo in Cina.

Il Progetto Impact Banking, affidato a Paolo Bonassi, che mantiene la responsabilità della Direzione Centrale Strategic Support, punta su innovazione, responsabilità sociale e sostenibilità ambientale, educazione, arte e cultura.

Il Progetto HNWI (High Net Worth Individuals), affidato a Paolo Molesini, ha invece l’obiettivo di sviluppare ulteriormente l’offerta di prodotti e servizi per la clientela alti patrimoni, coordinando le iniziative in merito a livello di gruppo (Divisione Private Banking, Divisione Asset Management e Divisione Insurance).

Unicredit trimestre 29-01-2020 — 12:23

Unicredit: trimestre atteso in rosso, focus su dividendo

Il dividendo viene stimato a 0,63 euro, pù che raddoppiato (+133%) dalla cedola di 0,27 euro distribuita a valere sul 2018. Da segnalare che su un panel di 18 broker che forniscono una raccomandazione sulla banca guidata da Jean Pierre Mustier, il 100% dice buy

continua la lettura