Ven 27 Maggio 2022 — 14:28

Illimity: 2018 in rosso. Confermati i target di redditività, rivisto l’utile



La banca guidata da Corrado Passera ha chiuso in perdita il 2018 a causa dei costi di integrazione tra Spaxs e Banca interprovinciale

illimity bank

Titolo Illimity anche oggi ben impostato dopo la pubblicazione dei conti del 2018, chiusi in rosso a causa del particolare andamento dell’anno scorso. La perdita annuale si è infatti attestata a 23,5 milioni di euro, inclusiva del risultato negativo per 9,4 milioni di Spaxs e di solo tre mesi di risultati economici di Banca Interprovinciale a partire dalla data di efficacia della Business Combination, chiusi in rosso per 13,5 milioni a causa dei costi non ricorrenti legati all’esecuzione dell’operazione di incorporazione e dei primi investimenti in risorse e sistemi della nuova banca.

L’istituto guidato da Corrado Passera inizia comunque il 2019 con un’elevata dotazione patrimoniale: il Core Tier 1 è superiore al 90% a dicembre 2018. Inoltre in cassa sono presenti disponibilità liquide per 440 milioni di euro, a cui si aggiungono ulteriori buffer di liquidità rappresentati da titoli prontamente liquidabili per un valore nominale di 126 milioni di euro, per supportare la crescita prevista dal piano industriale 2018-2023.

Illimity conferma target redditività, cambia utile atteso

A tal proposito Illimity ha confermato sostanzialmente i target di redditività del piano industriale 2018-2023 presentato lo scorso luglio, che prevedono un Cost Income Ratio al 2023 inferiore al 30% e un Roe pari al 25%. L’utile netto è visto a 280 milioni di euro nel 2023 (da 300 milioni stimato in precedenza), in crescita dai 55-70 milioni di euro attesi per il 2020 (da 40-50 milioni delle stime precedenti).

E’ inoltre previsto il raggiungimento di 6,6 miliardi di euro di totale attivi e il mantenimento di un Cet1 superiore al 15% in tutto l’orizzonte temporale di piano.

“Nel corso di appena un anno abbiamo trasformato un’idea imprenditoriale in una nuova banca con un modello di business particolarmente innovativo che risponde alle opportunità che il nuovo mondo dei servizi finanziari sta creando”, ha commentato Passera. “Abbiamo rispettato tutte le scadenze che ci eravamo prefissati e ieri siamo stati ammessi sull’Mta. Illimity è oggi operativa, la squadra di management è completata e già 200 illimiters sono a bordo. Illimity inizia l’anno 2019 con una dotazione patrimoniale e di liquidità significativa, da investire nella robusta pipeline di business costruita in questi mesi. Confermiamo la strategia e gli obiettivi del nostro piano industriale, che già recepiscono sia i cambiamenti di scenario che regolamentari avvenuti dal luglio scorso ad oggi”.

Alle 9,30 le azioni Illimity guadagnano lo 0,84% a 7,361 euro.

autogrill aumento di capitale 27-05-2022 — 09:37

Fusione Autogrill Dufry, le banche accelerano sull’operazione

Nuovi rumors, l’obiettivo è creare il leader europeo del settore. Il titolo avanza a Piazza Affari

continua la lettura