Mar 28 Gennaio 2020 — 16:01

Hsbc conferma raccomandazione buy su Intesa Sanpaolo, Unicredit e lima i target



Le banche italiane restano sotto la lente degli analisti in vista delle semestrali. Focus anche su Banco Bpm, Ubi, Bper, Mediobanca

Intesa Sanpaolo Unicredit

Le banche italiane restano sotto la lente degli analisti in vista delle semestrali. Oggi è Hsbc a confermare la sua raccomandazione e a rivedere seppure di poco i suoi target price su diversi titoli bancari: Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco Bpm, Ubi, Bper, Mediobanca.

Ieri erano stati gli analisti di Credit Suisse e Deutsche Bank a riformulare le proprie valutazioni su alcuni istituti di credito tricolori.

Gli analisti di Hsbc oggi confermano la raccomandazione buy su Unicredit pur limando il prezzo obiettivo da 16,50 a 16 euro.

Per Intesa Sanpaolo confermato il buy con target da 2,50 a 2,42 euro.

Hsbc continua a giudicare hold Mediobanca, su cui però aumenta leggermente il prezzo obiettivo da 9,53 a 9,56 euro; hold anche su Ubi Banca (target alzato da 2,66 a 2,71 euro; e su Bper (target limato da 4,24 a 4,16 euro) nonché Banco Bpm (target da 2 a 2,02 euro).

In Borsa alle ore 9,28 le azioni Unicredit segnano +0,98% a 11,298 euro; Intesa Sanpaolo +0,92% a 2,03 euro; Banco Bpm +0,77% a 1,7645 euro; Mediobanca +0,63% a 9,302 euro; stonano invece Bper -1,28% a 3,712 euro e Ubi -0,32% a 2,507 euro.

Cdp fondazioni 28-01-2020 — 11:27

Cdp, fondazioni in manovra: Carige scende, torna CariVerona

Secondo le ultime indiscrezioni, Genova limerà la quota mentre Verona prepara un ritorno in grande stile

continua la lettura