Sab 06 Marzo 2021 — 12:57

Goldman Sachs alza raccomandazione su Mediolanum e taglia Fineco



Risparmio gestito sotto i riflettori a Piazza Affari dopo un report del broker che rivede le valutazioni anche su Azimut e Banca Generali

banca Mediolanum target price

Risparmio gestito sotto i riflettori a Piazza Affari dopo un report di Goldman Sachs che promuove Mediolanum, alzandone raccomandazione e target price, mentre boccia Fineco, fra le altre indicazioni.

Goldman Sachs alza raccomandazione su Mediolanum

In particolare, gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato la raccomandazione su Banca Mediolanum da neutral a buy e il prezzo obiettivo da 7,70 a 8,80 euro.

“Pur riconoscendo che il contesto politico in Italia è incerto”, il broker americano rivede le sue stime sugli asset manager tricolori in vista dei risultati del quarto trimestre 2020.

Le stime su Mediolanum

“Promuoviamo Banca Mediolanum a buy”, spiega il broker, in quanto “crediamo che la compressione del multiplo P/E del titolo (-1,5x da 20 agosto) implichi che il mercato sta sottostimando la potenziale crescita degli utili di Mediolanum, derivante dalla sua elevata esposizione ai mercati azionari e dai suoi risultati operativi più forti del previsto nel 2020″.

Goldman Sachs vede in particolare una crescita degli Eps pari al 9% nel quarto trimestre 2020 e del 18% medio annuo (Cagr) sul periodo 2020-22. Il 2020, stima il broker, dovrebbe chiudersi con un utile netto di 363 milioni (l’anno scorso fu di 565 milioni, il migliore della sua storia).

Bocciata Fineco, nuovi target per Azimut e Banca Generali

Inoltre Goldman Sachs ha retrocesso Fineco Bank da buy a neutral, rivedendo il target price da 14,20 a 14,70 euro, sulla base di un P/E di 27,6 volte che comporta “un upside limitato”.

Su Azimut il rating resta neutral ma il prezzo obiettivo passa da 20,30 a 21,10 euro. Invece Banca Generali resta un buy secondo Goldman Sachs, che alza leggermente il target da 31 a 32,50 euro.

In Borsa alle ore 11,25 le azioni Banca Mediolanum segnano +2,92% a 7,405 euro; Finecobank +0,58% a 13,92 euro; Azimut +0,38% a 18,65 euro;  Banca Generali +0,82%  a 27,18 euro.

mediobanca del vecchio 05-03-2021 — 10:29

Del Vecchio smentisce asse con Caltagirone su Mediobanca-Generali

Al momento non sembra che i due soci abbiano un piano comune per intervenire sulla governance del Leone di Trieste. La partita comunque si deciderà entro un anno

continua la lettura