Mer 02 Dicembre 2020 — 17:06

Generali, target price aggiornati dopo l’Investor Day



Citigroup, Kepler Cheuvreux e Oddo Bhf alzano il prezzo obiettivo e confermano i buy

generali target price

Target price aggiornati su Generali all’indomani dell’Investor Day che ha visto il gruppo assicurativo confermare gli obiettivi del piano al 2021, nonostante lo scenario impattato dal Covid-19.

Generali, raccomandazioni e target price

Citigroup ha alzato il prezzo obiettivo su Generali da 15,20 a 15,80 euro all’indomani del piano aggiornato, così come Kepler Cheuvreux che ha alzato il target price da 17 a 17,30 euro. In entrambi i casi le raccomandazioni sul titolo assicurativo restano buy. Gli analisti apprezzano la resilienza alle sfide poste dal Covid.

Oddo Bhf ha ribadito a sua volta la sua raccomandazione di acquisto sulle Assicurazioni Generali con un obiettivo di prezzo aumentato da 16 a 16,5 euro, per incorporare le sue nuove previsioni di Eps in aumento di circa il 3,5% sul 2021.

Jp Morgan ieri aveva confermato il neutral con un target invariato a 15 euro.

Fra i broker nazionali, Banca Akros sempre ieri ha confermato la raccomandazione accumulate con un target price di 15,5 euro, sottolineando come la politica sui dividendi sia risultata migliore delle attese.

Equita ha confermato il rating hold e un prezzo obiettivo di 15,6 euro.

Generali, piano 2021 confermato

Ricordiamo che nel corso dell’Investor Day Generali ha confermato la strategia e gli obiettivi del piano triennale al 2021 malgrado uno scenario profondamente mutato dal Covid, mentre d’altro canto si appresta a iniettare 400 milioni di franchi (circa 370 milioni di euro) nella controllata svizzera per rafforzarla.

Il gruppo guidato da Philippe Donnet, dopo aver investito 1,6 miliardi in acquisizioni, ne ha disposizione altri 2,5 miliardi da spendere in M&A.

Confermati i target di un utile per azione in crescita fra il 6 e l’8% l’anno, dividendi in aumento nell’arco del triennio a 4,5-5 miliardi con un payout del 55%-65%, regolatori permettendo visto che Eiopa e Ivass hanno impedito al Leone di distribure entro dicembre la seconda tranche della cedola. Il rendimento per gli azionisti, il Roe, è previsto sopra l’11,5% come nel 2019, prima che nel 2020 venisse impattato dagli effetti della pandemia e da oneri non ricorrenti.

In Borsa alle ore 15,05 azioni Generali in rosso con un -0,84% a 14,11 euro dopo quattro sedute positive di fila.

azioni Eni 02-12-2020 — 11:39

Azioni Eni, analisti Jp Morgan alzano target price ma restano cauti

Per il broker la ripresa della domanda sarà probabilmente irregolare, ma un “super ciclo” per il settore è all’orizzonte

continua la lettura