Mer 22 Gennaio 2020 — 13:26

Fondazione Mps: Sansedoni in concordato, pronto il fondo Arrow Global



Luce verde del Tribunale di Siena all’avvio della procedura. La proposta era stata avanzata nello scorso mese di giugno, quando era emerso anche l’impegno del fondo britannico per il salvataggio

sansedoni concordato

Luce verde del Tribunale di Siena alla procedura di concordato preventivo della Sansedoni spa, storica società immobiliare senese partecipata da Fondazione Mps (67%), Banca Mps (21,8%) e dalla cooperativa emiliana Unieco (11,2%). La proposta era stata avanzata nello scorso mese di giugno, quando era emerso anche l’impegno per il salvataggio da parte del fondo britannico Arrow Global.

Sansedoni in concordato

La procedura prevede la convocazione dei creditori per il 29 aprile 2020 per l’espressione di voto sulla proposta di concordato, così come previsto dalla normativa.

La proposta di concordato, viene spiegato, qualora approvata dai creditori e omologata dal tribunale, consentirà di preservare l’esistenza e la continuità su Siena della Sansedoni, mentre Arrow Global e Fondazione Monte dei Paschi di Siena “contribuiranno a sostenere il piano di ristrutturazione e i livelli occupazionali” della società “per la migliore valorizzazione del patrimonio immobiliare a beneficio dei creditori”.

L’ammissione della Sansedoni alla procedura di concordato preventivo è “motivo di grande soddisfazione per la Fondazione Monte dei Paschi, che ha sempre seguito con particolare attenzione le recenti vicende della società”, ha commentato a caldo Carlo Rossi, presidente dell’ente senese.

Fondi in campo

L’intervento di Arrow Global, gestore inglese quotato a Londra specializzato nel settore distressed e Npl, si concretizzerà con un un aumento di capitale di 5 milioni realizzato da parte di Europa Investimenti (controllata italiana di Arrow).

Prevista inoltre la creazione di un fondo chiuso per la gestione degli immobili di proprietà di Sansedoni spa da parte di Sagitta Sgr (ex Vegagest, sempre controllata da Arrow) le cui quote saranno sottoscritte dalle banche creditrici della Sansedoni tramite conversione dei propri crediti ipotecari, nonché l’apporto di nuove risorse finanziarie per complessivi 13 milioni garantiti dalla Fondazione Mps (3 milioni) e da Arrow Global (10 milioni) da destinare principalmente alla realizzazione di investimenti sugli immobili.

popolare sondrio caricento 22-01-2020 — 10:43

Popolare Sondrio, è guerra con il fondo Amber

Il fondo, che si è visto bocciare la richiesta di ammissione a socio, non potrà partecipare all’assemblea e denuncia la “violazione della democrazia azionaria”

continua la lettura