Mar 28 Giugno 2022 — 22:40

Ferrari: bene risultati 2021 e guidance 2022



Battuto in gran parte il consensus e superate le previsioni della società. Il titolo sbanda ma poi si riprende

ferrari dividendo 2021

Ferrari ha annunciato oggi risultati preliminari consolidati 2021 che hanno in gran parte battuto il consensus degli analisti e superato la guidance della società.

Ferrari ha chiuso il 2022 con consegne totali pari a 11.155 unità, in aumento del 22,3% rispetto al 2020 e del 10,1% rispetto al 2019.

I ricavi netti sono pari a 4.271 milioni, in crescita del 23,4% rispetto all’anno precedente e del 13,4% rispetto al 2019.

Ebitda pari a 1.531 milioni, in aumento del 34% rispetto all’anno precedente e del 20,6% rispetto al 2019. Margine dell’Ebitda pari al 35,9% nel 2021.

L’ebit cresce a 1.075 milioni, in aumento del 50,2% rispetto all’anno precedente e del 17,2% rispetto al 2019. Margine ebit al 25,2%.

L’utile netto di Ferrari nel 2021 è pari a 833 milioni, utile diluito per azione pari a 4,50 euro.

Il gruppo di Maranello evidenzia poi la “robusta generazione di free cash flow industriale pari a 642 milioni”.

Per l’amministratore delegato di Ferrari, Benedetto Vigna, “i risultati finanziari record del 2021 dimostrano ancora una volta la forza del nostro modello di business. Abbiamo gestito attentamente una raccolta ordini impressionante, in linea con la nostra strategia volta a perseguire una crescita controllata e a preservare l’esclusività del marchio”.

“Abbiamo registrato una crescita a doppia cifra superiore alla nostra guidance su tutti i principali indicatori finanziari e un margine dell’Ebitda ancora più eccezionale che ha toccato il livello record del 35,9% – ha aggiunto il manager – In questa fase di forte slancio guardiamo con entusiasmo alle prossime opportunità e al nostro Capital Markets Day del 16 giugno a Maranello, dove illustreremo i nostri piani per il futuro”.

Ed ecco la guidance 2022 Ferrari: ricavi netti attesi a circa 4,8 miliardi, ebitda adjisted tra 1,65 e 1,7 miliardi di euro con margine tra il 34,5% e 35,5%. L’ebit adjusted è atteso tra 1,10 e 1,15 miliardi, con margine tra il 23% e il 24%. L’eps diluito adjusted è atteso tra 4,55 e 4,75 euro e il free cash flow industriale pari o inferiore a 600 milioni. La guidance per l’anno in corso pubblicata dalla Casa di Maranello è leggermente inferiore alle attese del mercato: il consensus degli analisti era per un ebitda di 1,713 miliardi di euro, con margine al 36,5%, un utile netto di 898 milioni, con eps di 4,88 milioni e un free cash flow di 725 milioni.

In Borsa alle ore 13,28 le azioni Ferrari, dopo qualche sbandata, guadagnano terreno con un +0,29% a 207,7 euro.

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura