Mar 18 Febbraio 2020 — 15:04

Ferragamo in spolvero, analisti sorpresi dal quarto trimestre



La maison fiorentina ha chiuso il 2018 con un calo generalizzato delle principali voci del conto economico ma ha lanciato segnali rassicuranti sul 2019 e alcuni analisti hanno alzato il target price

Ferragamo cessione

Titolo Ferragamo in spolvero a Piazza Affari con gli analisti rimasti sorpresi da alcune indicazioni sull’andamento del quarto trimestre.

Ieri la maison fiorentina ha pubblicato risultati annuali caratterizzati da un generalizzato calo delle principali voci del conto economico: i ricavi sono scesi del 3,3% a 1,3 miliardi (-1,7% a cambi costanti), l’Ebitda del 13,8% a 214 milioni e l’utile netto del 21,1% a 90 milioni. In calo anche il dividendo, che passa dai 38 centesimi di euro del 2017 a 34 centesimi.

Tuttavia dal quarto trimestre sono giunte indicazioni positivi su alcuni aspetti attentamente sorvegliati dagli analisti. Gli esperti di Equita sottolineano infatti come l’Ebitda trimestrale sia salito del 7% e la posizione finanziaria sia migliorata nel giro di un anno da 127 milioni a 169 milioni grazie alla generazione di cassa. La casa d’affari ha inoltre apprezzato le rassicurazioni sul 2019 e ha quindi rivisto al rialzo le stime sull’Ebitda e di conseguenza il target price da da 16,5 a 17,2 euro. Confermata, invece, la raccomandazione hold anche per tener conto delle valutazioni a premio rispetto alla media del settore.

Anche Mediobanca ha alzato il prezzo obiettivo, da 15,8 a 16,2 euro, e confermato la sua raccomandazione underperform alla luce della “partenza positiva del 2019” e della fiducia dimostrata dal management sull’anno in corso anche grazie al successo riscontrato dalla nuova collezione Gancini.

L’amministratore delegato Micaela Le Divelec ha del resto sottolineato la strategia di riposizionamento del marchio con l’intenzione di conquistare nuove fasce di clientela, soprattutto tra i più giovani, e di consolidare la base attuale di clienti.

Alle 10,17 le azioni Salvatore Ferragamo trattano in rialzo de 3,92% a 18,705 euro, a fronte di un massimo intraday di 18,97 euro.

borsa italiana oggi 18-02-2020 — 10:52

Borsa: Ubi Banca tiene a galla Milano, crolla Bper

Piazza Affari scambia leggermente positiva, sostenuta dal rally di Ubi dopo l’offerta di Intesa Sanpaolo, mentre il resto d’Europa vede il ritorno delle vendite in scia a un profit warning di Apple sull’impatto del coronavirus

continua la lettura