Lun 25 Maggio 2020 — 15:18

Fca, risultati 2019 battono le attese



Consegne globali 2019 a 4.418.000 veicoli, in calo del 9%. Confermati i target sul 2020

Fca risultati 2019

I risultati 2019 di Fiat Chrysler Automobiles (Fca) battono le attese e le azioni accelerano in Borsa. In particolare, nel quarto trimestre 2019 Fca ha visto utili e ricavi in salita e migliori delle previsioni del consensus. Consegne globali 2019 a 4.418.000 veicoli, in calo del 9%. Confermati i target sul 2020.

Fca, risultati 2019 sorprendono al rialzo

Per Fca il quarto trimestre 2019 si è chiuso con un utile netto di 1,578 miliardi (+35%), un utile netto adjusted di 1,537 miliardi (+3% sopra attese per 1,43 mld), ricavi per 29,643 miliardi (+1% sopra i 29,2 miliardi attesi dal consensus), Ebit adjusted a 2,115 miliardi, in linea con le previsioni, e relativo margine al 7,1%.

Nell’intero anno l’utile netto è calato del 19% a 2,7 miliardi e i ricavi sono scesi del 2% a 108,18 miliardi. L’utile netto adjusted è risultato pari a 4,297 miliardi (-9%). Il cash flow delle attività operative è salito del 14% a 10,77 miliardi, mentre il free cash flow industriale si è attestato a 2,113 miliardi di euro; l’ebit adjusted è sostanzialmente stabile a 6,7 miliardi, con margine al 6,2% in crescita di 10 punti base grazie a “risultati record” in Nord America e un “miglioramento” in America Latina.

Fca, target 2020 confermati

Fca, dopo i risultati 2019, “si aspetta che la forte performance continui anche nel 2020” e conferma i target di un ebit adjusted sopra i 7 miliardi di euro, di un eps diluito adjusted superiore a 2,80 euro e un free cash flow industriale superiore ai 2 miliardi di euro.

Nella nota sui conti viene inoltre ribadito che la fusione tra Fca e Psa dovrebbe chiudersi alla fine del 2020 o all’inizio del 2021, e che genererà sinergie stimate a regime in circa 3,7 miliardi di euro su base annuale.

In Borsa alle ore 13,3w le azioni Fiat Chrysler segnano +3,31% a 12,718 euro.

Unicredit intesa ubi 25-05-2020 — 08:33

Unicredit, ammessa da antitrust all’istruttoria Intesa-Ubi

Una mossa che secondo alcuni osservatori sarebbe arrivata a sorpresa, e che in ogni caso contribuisce a mettere in bilico l’offerta di Intesa Sanpaolo. Intanto i tempi si allungano

continua la lettura