Ven 19 Aprile 2019 — 06:19

Fca, per Banca Imi non guarda ad alleanze come Ford e Vw



La banca d’affari esclude un coinvolgimento del gruppo in accordi di alleanza sulla falsariga di quanto stanno trattando Volkswagen e Ford

Titolo Fca decisamente sotto tono a Piazza Affari nonostante le notizie positive provenienti dal comparto automobilistico.

Ieri, al termine di un incontro con il presidente statunitense Donald Trump sulla questione dei dazi sulle importazioni automobilistiche tra Usa e Ue, il numero uno di Volkswagen, Herbert Diess, ha confermato le trattative avanzate con Ford per una potenziale alleanza ad ampio raggio rivelando un dettaglio di non poco conto. Le due case automobilistiche, da giugno al tavolo negoziale per una collaborazione inizialmente limitata ai veicoli commerciali e successivamente estesa ad altri ambiti, potrebbero infatti condividere fabbriche negli Stati Uniti e in Europa per la produzione di auto da destinare ai due mercati con i rispettivi brand.

L’alleanza potrebbe anche riportare in auge la questione del consolidamento del settore da tempo ipotizzata ma mai diventata concreta nonostante la spinta di alcuni massimi rappresentanti come lo scomparso Sergio Marchionne.

Fca è sempre stata indicata come la realtà automobilistica più bisognosa di cercare un partner industriale ma al momento, dopo i rifiuti della General Motors e le ipotesi sempre smentite su Hyundai, non sembra questa la direzione che i vertici aziendali, guidati da Mike Manley, vogliono imboccare. Negli ultimi mesi sono state diverse le dichiarazioni su una strategia concentrata sull’autonomia e l’indipendenza grazie anche alla ritrovata forza finanziaria.

Ne è convinta anche Banca Imi, che raccomanda il titolo con un add e un target price di 15,8 euro. La banca d’affari, anche sulla base di un recente incontro con la comunità finanziaria londinese, ritiene infatti che Fca voglia rimanere alla finestra e guardare da lontano le dinamiche del mercato sul fronte delle alleanze non avendo più bisogno di un nuovo alleato ed essendo intenzionata, almeno al momento, a portare avanti il piano industriale del primo giugno scorso. Del resto, era stato questo il concetto espresso durante la presentazione del piano il primo giugno scorso.

Alle 12,04 le azioni Fca perdono a Piazza Affari lo 0,93% a 14,68 euro.

carige news 18-04-2019 — 09:54

Carige, piano di Blackrock lacrime e sangue

La taglia dell’aumento di capitale destinata a salire ad almeno 700 milioni, indiscrezioni sul taglio massiccio di filiali ed esuberi. Una call del gestore Usa sulla quota del Fitd

continua la lettura