Ven 23 Aprile 2021 — 06:18

Fca e Peugeot accelerano in Borsa, focus su antitrust



Secondo gli analisti i rimedi ipotizzati per ottenere il via libera di Bruxelles alla fusione avrebbero un impatto limitato

stellantis fiat

Fca e Peugeot accelerano in Borsa dopo l’avvenuto deposito all’antitrust europeo dei potenziali rimedi per ottenere il via libera di Bruxelles alla fusione.

Fca e Peugeot, rimedi per la fusione consegnati all’antitrust

Si tratta di un passaggio chiave in vista dell’aggregazione, che dovrebbe andare in porto entro il primo trimestre 2021, confermano le due case automobilistiche.

L’antitrust europeo ha indicato che Fca e Psa hanno sottoposto venerdì degli “impegni” per ottenere il via libera all’operazione. Fra i rimedi, che riguardano la potenziale concentrazione nel mercato dei veicoli commerciali leggeri, ci sarebbe l’offerta di incrementare la produzione di furgoni Toyota nella joint venture che Psa ha con la casa giapponese.

Nelle scorse settimane, si ricorda, Fiat Chrysler e Peugeot hanno rivisto le modalità del maxi dividendo che sarà distribuito in concomitanza con la fusione.

Analisti: impatto limitato

Psa e Fca, sottolineano in una nota gli analisti di Equita, controllano congiuntamente circa un terzo del mercato europeo (dei veicoli commerciali leggeri) con punte tra il 40% e 50% in Paesi come Italia e Francia. Le due società, prosegue la Sim citando le indiscrezioni di stampa, sarebbero disposte a concedere ai concorrenti l’utilizzo della loro rete post-vendita e Psa si sarebbe impegnata ad aumentare la quota di veicoli a marchio Toyota attualmente prodotti dalla jv già esistente fra le due case automobilistiche”.

Per gli analisti “se questa proposta venisse accettata riteniamo che l’impatto sul consolidato sia modesto rispetto alle soluzioni circolate su fonti di stampa negli ultimi mesi (per esempio la cessione di una parte del business, sapendo che il business Lcv tipicamente genera margini superiori alla media)”.

In Borsa alle ore 11,51 le azioni Fiat Chrysler balzano del 3,91% a 10,63 euro, a Parigi il titolo Peugeot segna +4,1% a 15,83 euro, in una giornata comunque di forte recupero per tutto il comparto europeo.

22-04-2021 — 10:06

Credit Suisse chiude trimestre in profondo rosso dopo caso Archegos

La perdita è meno forte delle attese, ma il regolatore apre un’indagine. Via a due bond convertibili. Il titolo perde terreno sulla Borsa di Zurigo

continua la lettura