Gio 26 Novembre 2020 — 17:11

Fca accelera su guida autonoma, Germania indaga su emissioni



La partnership con Waymo estesa in esclusiva ai veicoli commerciali leggeri “anche alla luce della rapida crescita dei servizi di consegna”

(Articolo aggiornato alle ore 13,02) – Fca ha ampliato la partnership con Waymo in ambito di tecnologie per la guida autonoma con un accordo esclusivo per i veicoli commerciali leggeri. L’annuncio è stato tuttavia oscurato dalla notizia di perquisizioni in società del gruppo a seguito di un’inchiesta sulle emissioni partita dalla Germania.

Fca, guida autonoma sui furgoni

Non solo auto a guida autonoma, quindi, ma anche furgoni. L’accordo annunciato stamattina, che va a rafforzare la partnership esistente, è stato siglato “anche alla luce della rapida crescita dei servizi di consegna merci”.

Waymo lavorerà in esclusiva con Fca come partner privilegiato allo sviluppo e sperimentazione di veicoli commerciali leggeri di classe 1-3 per il trasporto merci per clienti commerciali tra cui Waymo Via.

Waymo Driver

L’obiettivo iniziale delle due società sarà l’integrazione della tecnologia Waymo Driver nel Ram ProMaster, una piattaforma altamente configurabile che permetterà di accedere ad una vasta gamma di clienti commerciali a livello globale.

Fca Guida autonoma

Ram ProMaster

Fca ha scelto Waymo come partner esclusivo e strategico per la tecnologia di guida autonoma L4 sull’intera flotta e ha già iniziato a lavorare con Waymo per immaginare i futuri prodotti per il trasporto di persone e merci gestiti da Waymo Driver.

Perquisizioni a Torino

L’annuncio è stato tuttavia messo in ombra da alcune indiscrezioni, poi confermate dal gruppo, secondo cui la Gdf ha effettuato perquisizioni in alcune società del gruppo.

In particolare, la Guardia di Finanza di Torino è intervenuta a seguito di un’inchiesta che viene parallelamente condotta in Germania dalla procura di Francoforte, nuovamente su ipotesi di frode legata alle emissioni. Fca si è messa subito a disposizione degli inquirenti.

Intanto a Piazza Affari le azioni Fiat Chrysler risentono di queste ultime notizie: alle ore 13,02 il titolo cede un -1,61% a 9,088 euro. Nell’ultimo mese Fca ha recuperato in Borsa circa il 9%, mentre da inizio anno lascia sul terreno il 30%.

Creval petrus 26-11-2020 — 03:14

Creval, il socio Petrus boccia l’opa del Crédit Agricole e chiede 14 euro

Per il fondo azionista del Credito Valtellinese, che scrive una lettera ai vertici, l’offerta dei francesi “ignora il fair value” della banca

continua la lettura