Ven 31 Marzo 2023 — 13:53

Eurovita, due mesi per il salvataggio



L’autorità di vigilanza ha congelato i riscatti delle polizze dopo che nei giorni scorsi erano stati azzerati i vertici della compagnia e nominato un commissario

Ci sono poco meno di due mesi a disposizione per rimettere in carreggiata Eurovita: la decisione dell’Ivass di congelare i riscatti delle polizze fino a fine marzo, giunta nelle scorse ore, è stata probabilmente una delle più sofferte prese dell’autorità presieduta dal direttore generale della Banca d’Italia, Luigi Federico Signorini. Del resto è la prima volta che in Italia viene commissariata una compagnia Vita, ma il congelamento al regolatore è parso obbligato.

Lo scrive oggi MF-Milano Finanza aggiungendo che il rischio, divenuto concreto, era che la corsa ai riscatti iniziata subito dopo la notizia delle trattive naufragate con i potenziali acquirenti di Jc Flowers aggravasse la situazione patrimoniale della compagnia cui l’autorità chiede da mesi una ricapitalizzazione da oltre 200 milioni di euro.

L’assicurazione è controllata dal fondo Cinven. L’Ivass ha congelato i riscatti delle polizze dopo che nei giorni scorsi erano stati azzerati i vertici della compagnia e nominato un commissario.

Secondo quanto scrive il giornale, il salvataggio di Eurovita dopo la mossa dell’Ivass si è trasformato in un test importate per tutto il mercato che osserva con apprensione la partita. Bloccare il rimborso delle polizze vita, anche se solo fino a fine marzo, è un po’ come impedire ai risparmiatori di chiudere il proprio contro bancario e di ritirare la liquidità. Una scelta che ha fatto rumore e ha provocato pure la reazione delle banche che quelle polizze le hanno distribuite nei mesi e negli anni passati, così come quella di associazioni dei consumatori, come Adiconsum, che si è messa subito in stato di allerta. Il blocco delle polizze deciso di Ivass tiene comunque fuori chi ha una copertura previdenziale e chi ha già chiesto la liquidazione prima del provvedimento.

La palla è passata quindi al commissario nominato da Ivass, Alessandro Santoliquido, già numero uno di Sara e di Amissima, il cui compito sarà quello di individuare un nuovo compratore. L’intenzione è quella di riaprire subito il confronto con JcFlowers, mentre potrebbe essere sondato il fondo Apollo che aveva chiamato il manager al timone di Amissima nel 2016, mentre l’avvio del commissariamento potrebbe ammorbidire le posizioni di Cinven rendendo più semplice la trattativa.

Quanto alle date, la sospensione dei riscatti delle polizze Eurovita è scattata alle ore 20 di lunedì 6 febbraio.

La scadenza del 31 marzo coincide con l’incarico commissariale, nel frattempo tutto il resto dell’attività di Eurovita prosegue.

eurovita amministrazione straordinaria 30-03-2023 — 09:22

Eurovita Assicurazioni finisce in amministrazione straordinaria

La decisione era attesa. I riscatti delle polizze restano congelati in virtù di una proroga fino al prossimo 30 giugno. E’ però scattato il conto alla rovescia per un salvataggio tramite un’operazione di sistema

continua la lettura