Mer 08 Dicembre 2021 — 14:15

Eni valuta una Ipo (anche) in Norvegia



Il gruppo ha annunciato una revisione strategica dell’assetto proprietario di Var Energi, di cui controlla il 69,85%

eni mare del nord

Eni valuta una Ipo in Norvegia. Il gruppo guidato da Claudio Descalzi ha annunciato una revisione strategica dell’assetto proprietario di Var Energi, società di cui controlla il 69,85%, mentre il restante 30,15% è intestato al fondo HitecVision.

Obiettivo “perseguire al meglio la crescita futura e massimizzare la generazione di valore”. La revisione prenderà in considerazione varie alternative, inclusa una possibile offerta pubblica iniziale. Eni, in ogni caso, continuerà a detenere una quota di maggioranza.

La Borsa dimostra di apprezzare le news su una possibile operazione di questo tipo in Norvegia e il titolo Eni, dopo i primi rialzi, limita i danni in controtendenza rispetto al comparto, in una giornata debole anche per le quotazioni del petrolio dopo il rally delle ultime settimane.

Eni peraltro ha avviato recentemente anche l’Ipo della divisione Gas & Power e rinnovabili.

Var Energi è una società integrata di esplorazione e produzione, costituita nel 2018 dalla fusione di Eni Norge e Point Resources, e oggi è il più grande operatore indipendente della piattaforma continentale norvegese, con una produzione di 239.000 barili di olio equivalente al giorno nel primo semestre 2021 e una base di riserve 2P (SEC) di 1.147 milioni di boe a fine 2020.

La potenziale Ipo di Eni in Norvegia tiene a galla le azioni Eni, che alle ore 9,58 a Piazza Affari segnano -0,06% a 12,35 euro, con il Ftse Mib a -0,19% e gli altri petroliferi in più deciso calo.

intesa cattolica 08-12-2021 — 10:20

Intesa Sanpaolo, ok al contratto integrativo

Accordo con i sindacati sull’armonizzazione per i dipendenti ex Ubi

continua la lettura