Mar 07 Febbraio 2023 — 03:33

Eni, stangata da 1,4 miliardi su “extra-profitti”



Il gruppo ha reso noto un ricalcolo del “contributo straordinario” che supera le attese del mercato

azioni Eni

Eni accelera al ribasso in Borsa dopo che il gruppo ha reso noto un ricalcolo del “contributo straordinario” sugli extra-profitti che si traduce in una stangata da 1,4 miliardi.

A fine giugno Eni aveva determinato l’ammontare del contributo straordinario a carico delle imprese del settore energetico in circa 550 milioni di euro, versando il 40% di acconto.

Il gruppo precisa che a seguito delle ulteriori precisazioni contenute nella circolare n. 25/E dell’11 luglio 2022, e del successivo parere reso il 12 agosto dalla Agenzia delle Entrate in risposta ad istanza di interpello presentata da Eni Spa concernente la rilevanza delle operazioni prive del requisito di territorialità, l’ammontare complessivo del contributo sui cosiddetti extra-profitti è stato rideterminato in circa 1,4 miliardi di euro.

In data odierna, conclude la nota di Eni, si è provveduto alla integrazione del versamento dell’acconto secondo quanto previsto dalla anzidetta circolare n. 25/E, pari a circa 340 milioni di euro.

In Borsa alle ore 11,05 le azioni Eni segnano -2,4% a 11,942 euro.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura