Sab 22 Febbraio 2020 — 00:47

Enel, Jp Morgan alza prezzo obiettivo dopo la semestrale



Confermata la raccomandazione overweight, il titolo limita i danni in una giornata nera per i listini

Enel bond

Le azioni Enel provano a contenere le perdite a Piazza Affari in una giornata di violenti realizzi sui listini mondiali dopo i nuovi dazi annunciati dagli Usa di Trump alla Cina, mentre in serata il presidente americano dovrebbe fare un annuncio sul commercio con l’Ue. Enel, che ha pubblicato ieri a mercato chiuso una solida semestrale, incassa anche il miglioramento del target price da parte degli analisti di Jp Morgan.

Enel, Jp Morgan alza il target dopo la semestrale

In particolare Jp Morgan ha alzato il prezzo obiettivo su Enel da 6,50 a 7,00 euro, confermando la racomandazione overweight.

Nel primo semestre 2019 il gruppo guidato da Francesco Starace, che parla di “ottimi risultati”, ha registrato ricavi per 38,991 miliardi (+8,2%), grazie soprattutto a Sud America e rinnovabili, mentre l’utile netto ordinario, sul quale si calcola il dividendo, è balzato del 20,3% a 2.277 milioni.

Gli altri risultati finanziari vedono un margine operativo lordo (Ebitda) a 8.907 milioni di euro, in crescita del 13,4% anche grazie alle “efficienze registrate nella generazione convenzionale”, e un risultato operativo (Ebit) semestrale di 5.213 milioni di euro (+6,9%).

Confermati i target sul 2019

In aumento però anche l’indebitamento, che sale del 10,5% a 45,3 miliardi, “appesantito dagli investimenti, dai dividendi, da alcune acquisizioni e per l’adozione dei nuovi standard Ifrs16”, spiega la nota di accompagnamento ai conti.

Il colosso elettrico conferma i target 2019.

In Borsa alle ore 11,53 le azioni Enel segnano -0,72% a 6,195 euro, limitando i danni rispetto al Ftse Mib che perde l’1,89%.

Unicredit Mustier hsbc 21-02-2020 — 10:15

Mustier a Hsbc? Unicredit pesante in Borsa

Mustier secondo Bloomberg sarebbe fra i principali candidati a guidare il colosso britannico all’inizio di un maxi piano di ristrutturazione

continua la lettura