Mar 28 Giugno 2022 — 23:40

Enel e Snam, nuovi target price targati Barclays



Il broker decide di incorporare il rischio sovrano, ma le raccomandazioni restano positive

enel rating

Enel e Snam sotto la lente di Barclays, che ha deciso di incorporare il rischio Italia nei rispettivi target price, mentre le rispettive raccomandazioni restano positive.

Gli analisti della banca britannica hanno tagliato il target price su Enel da 9,20 a 8,50 euro, confermando il rating overweight; stesso giudizio per Snam, il cui prezzo obiettivo passa da 5,80 a 5,40 euro.

“Abbiamo tagliato il nostro target price su Enel dell’8%” per tenere conto “del rischio sovrano italiano”, spiega Barclays ricordando il recente balzo dello spread.

“Lasciamo sostanzialmente invariate le nostre previsioni di Eps, in quanto il deconsolidamento di Enel Russia a livello di Ebitda è compensato da un allowed Wacc nominale più elevato nelle attività di distribuzione elettrica di Enel in Italia. Ribadiamo la nostra valutazione OW”.

A proposito di Snam il broker scrive: “Aumentiamo del 3% la nostra previsione di Eps 2024, poiché prevediamo una maggiore inflazione e un aumento di 50 pb dell’allowed Wacc, parzialmente compensato da un maggiore costo medio del debito nelle attività regolamentate di Snam in Italia”.

In Borsa alle ore 12,00 le azioni Enel segnano -3,18% a 5,291 euro; Snam -2,66% a 4,749 euro in una giornata difficile per Piazza Affari (Ftse Mib -2,55%).

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura