Ven 30 Luglio 2021 — 16:45

Enel, da Open Fiber plusvalenza di 1,7 miliardi



L’ad Starace commenta l’operazione che ha portato all’uscita del colosso elettrico.
“Rete unica nei prossimi 3-5 anni”

semestrale enel 2021

L’uscita di Enel da Open Fiber frutterà al colosso elettrico una plusvalenza di 1,7 miliardi di euro. Lo ha detto l’ad Francesco Starace commentando in un’intervista al Sole 24 Ore l’operazione che ha portato alla cessione del 50% di OF a Cdp e Macquarie.

Per il manager Open Fiber joint venture paritetica con la Cdp, “è stata una delle cose più belle fatte da Enelin questi anni”.

“La rete unica forse avrà senso fra 3 o 5 anni”, ha aggiunto Starace a proposito dei piani che vedono al centro Telecom.

Intanto Enel si concede una ricca plusvalenza. Per la società l’incasso “al momento è di 2,65 miliardi; 950 milioni è l’investimento fatto e la plusvalenza di 1,7 miliardi. È un’operazione di grande successo – dice Starace – e fa parte del modello stewardship che abbiamo annunciato nel piano industriale”.

enel Francesco Starace

Francesco Starace

Riguardo ai tempi dell’operazione, l’ad ricorda che è “necessario il parere dell’Antitrust europeo: penso che la notifica ci sarà a metà maggio e che poi serviranno alcuni mesi. Nel frattempo anche le banche finanziatrici dovranno dare il via libera sul cambiamento azionario e il governo si deve esprimere ai sensi della normativa sul golden power”.

Intanto oggi in Borsa le azioni Enel partono ben intonate: alle ore 9,08 il titolo scambia in rialzo con un +0,36% a 8,386 euro, mentre il Ftse Mib è poco mosso.

unicredit mps esuberi 30-07-2021 — 03:23

Acquisizione Unicredit di Mps, fino a 6.000 esuberi ma su base volontaria?

Orcel: “Abbiamo concordato con il governo i principali presupposti da soddisfare per una transazione di successo”, evitare “esuberi non necessari”

continua la lettura