Mer 08 Dicembre 2021 — 13:25

Eataly fa un passo verso la Borsa



Via libera all’emissione di strumenti finanziari partecipativi

Eatinvest, società controllata dalla famiglia dell’imprenditore Oscar Farinetti che detiene il 58,1% di Eataly, fa un passo verso la Borsa tramite l’emissione di strumenti finanziari partecipativi (sfp).

Eataly è da anni una delle potenziali Ipo maggiormente attese in Borsa, ma la quotazione appunto si è fatta attendere. Il gruppo di ristorazione è partecipato fra gli altri dal club deal Clubitaly di Gianni Tamburi e dalla società semplice Carlo Alberto di Elisa Miroglio e del marito Carlo Alberto di Baffigo Filangieri,

Qualche giorno fa, secondo quanto scrive oggi il quotidiano MF, a Milano davanti al notaio Giuseppe Calafiori s’è presentato Francesco Farinetti (uno dei tre figli di Natale “Oscar” Farinetti, con Andrea e Nicola) nella sua veste di presidente per guidare un’assemblea straordinaria che ha varato una modifica statutaria per rendere possibile l’emissione di 916mila sfp.

Tali strumenti hanno valore nominale ciascuno di un euro, scrive Milano Finanza, e daranno diritto alla conversione in azioni Eataly (che sono oltre 4,3 miliardi, tutte di categoria A), a una quota del dividendo e a somme incassate da Eatinvest “per effetto del trasferimento a terzi – si legge nel regolamento degli sfp – delle azioni Eataly e/o per effetto della quotazione della stessa in un mercato regolamentato italiano o estero“. Francesco Farinetti detiene direttamente il 17,1% di Eatinvest e con i due fratelli partecipa paritariamente alla Fratelli Farinetti srl, titolare di un altro 9%, mentre la Aurora Holding di Paolo Nocivelli ha il 19,8%.

intesa cattolica 08-12-2021 — 10:20

Intesa Sanpaolo, ok al contratto integrativo

Accordo con i sindacati sull’armonizzazione per i dipendenti ex Ubi

continua la lettura