Dom 26 Settembre 2021 — 03:18

Dividendo Intesa Sanpaolo 2021, assemblea convocata il 14 ottobre



Attesa anche per l’acconto sulla cedola 2022 (a valere sull’esercizio 2021) che dovrebbe essere deliberato assieme ai conti del terzo trimestre

intesa sanpaolo azioni filiale

L’assemblea chiamata a deliberare sul dividendo Intesa Sanpaolo 2021 (a valere sul 2020, dopo la cedola già distribuita nella scorsa primavera) è stata fissata per le ore 10 del 14 ottobre.

L’assise, in unica convocazione, è chiamata a discutere e deliberare sull’ordine del giorno, circoscritto alle “Determinazioni in materia di riserve”. Si tratta appunto della distribuzione di parte della Riserva straordinaria a valere sui risultati 2020 e dell’apposizione di un vincolo di sospensione d’imposta su parte della Riserva sovrapprezzi di emissione, a seguito del riallineamento fiscale di talune attività intangibili. Dato il perdurare dell’emergenza Covid-19, l’intervento e l’esercizio del voto da parte dei soci in assemblea saranno consentiti esclusivamente tramite il rappresentante designato.

Oltre ai 694 milioni di dividendi distribuiti a maggio 2021, l’assemblea esaminerà la proposta di distribuzione di ulteriori 1.935 miliardi, cioè 9,96 centesimi di euro per azione. Il pagamento è previsto il giorno 20 ottobre 2021, con stacco cedola il 18 ottobre e record date il 19 ottobre.

L’assemblea di Intesa Sanpaolo delibererà pertanto sul dividendo 2021 a valere sul 2020. Tuttavia in occasione della semestrale il cda ha definito in via preliminare anche un acconto cash sul dividendo 2022 a valere sui risultati del 2021. Si tratta di un ammontare pari a 1,4 miliardi di euro e il cda procederà a deliberarlo il 3 novembre prossimo, in occasione dell’approvazione dei risultati consolidati al 30 settembre 2021, in assenza di controindicazioni derivanti dai risultati del terzo trimestre o da quelli prevedibili per il quarto.

In caso di via libera, la data di pagamento dell’acconto sul dividendo 2022 di Intesa Sanpaolo sarà il prossimo 24 novembre, con data di stacco il 22 novembre e record date il 23 novembre.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura