Mer 26 Giugno 2019 — 12:54

Deutsche Bank, in arrivo tagli drastici ma non in Italia



Il ceo Sewing in assemblea annuncia un ulteriore ridimensionamento della banca d’investimento. Il presidente: non mi dimetto

deutsche bank italia

Affrontando la platea degli azionisti il ceo di Deutsche Bank Christian Sewing ha detto oggi in assemblea che la banca è pronta “a tagli pesanti”. Nel mirino dell’amministratore delegato, dopo la mancata fusione con Commerzbank e un timido ritorno all’utile nel 2018, c’è ancora la banca d’investimento. In assemblea poi il presidente del consiglio di sorveglianza di Deutsche Bank, Paul Achleitner, ha respinto le ipotesi di un suo passo indietro prima della scadenza naturale del suo mandato.

Sul fronte dei tagli, Sewing ha spiegato che Deutsche Bank intende “accelerare la trasformazione” indirizzando la la prima banca tedesca “in modo coerente verso i settori più redditizi e in crescita, che sono di particolare rilevanza per i nostri clienti”.

L’investment banking, secondo Sewing, deve proseguire solo nel campi sufficientemente redditizi o al servizio di altri settori.

Quanto all’Italia, dove Deutsche Bank dà lavoro a 4.000 persone, non dovrebbe risentire di eventuali ulteriori tagli, ma se Francoforte dovesse chiedere sacrifici i sindacati hanno già un piano per evitare uscite non volontarie. Inoltre la divisione italiana è stata ripetutamente indicata da Sewing come un modello da imitare e incoraggiare per la banca tedesca.

Il ceo comunque è rimasto vago sugli eventuali nuovi obiettivi di riduzione dei costi.

Sulla Borsa di Francoforte alle ore 16,34 azioni Deutsche Bank in calo del 2,28% a 6,464 euro.

officina stellare 26-06-2019 — 10:58

Officina Stellare, decolla al debutto su Aim di Borsa Italiana

La società, basata a Sarcedo (Vicenza), punta a imporsi a livello internazionale “Space Factory” di riferimento

continua la lettura