Mar 07 Luglio 2020 — 15:16

DepoBank, via libera a fusione per incorporazione in Bff



Cambio di nome in Bff Bank per il nuovo istituto e Bff Banking Group per il gruppo di riferimento. L’ok delle autorità “non prima di settembre”

depobank bff

I consigli si amministrazione di Banca Farmafactoring (Bff) e Banca Depositaria (DepoBank) hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di quest’ultima nella prima, con il cambio di nome in Bff Bank per il nuovo istituto e Bff Banking Group per il Gruppo di riferimento.

Depobank, approvata fusione per incorporazione in Bff

Lo si legge in una nota in cui viene indicato un rapporto di concambio di 4,2233377 azioni Bff per ogni azione DepoBank posseduta, senza conguagli in denaro.

L’operazione era stata annunciata lo scorso 13 maggio, dopo che Bff aveva raggiunto un accordo vincolante per l’acquisizione da Equinova Uk Holdco (veicolo che raggruppa Advent, Clessidra e Bain Capital) del controllo e la successiva fusione dell’ex Icbpi, istituto leader nei securities services e nei servizi di pagamento bancari.

Via libera a settembre

A valle dell’autorizzazione dell’operazione da parte delle competenti autorità, “prevista non prima di settembre 2020 – si legge in una nota congiunta – Bff e DepoBank provvederanno al deposito del Progetto di Fusione presso il Registro delle Imprese, e all’approvazione e messa disposizione del pubblico dell’ulteriore documentazione prescritta in vista delle rispettive assemblee straordinarie, le quali saranno convocate per approvare la fusione”.

In Borsa alle ore 15,36 le azioni Banca Farmafactoring segnano +0,21% a 4,88 euro in controtendenza con l’intonazione negativa dei listini.

tim Iliad 07-07-2020 — 09:28

Iliad sbarca sul fisso, accordo fatto con Open Fiber

Nuova sfida a Tim. L’operatore telefonico francese utilizzerà la rete interamente in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home, la fibra che arriva direttamente all’interno di case e uffici), con cui Open Fiber sta cablando il Paese

continua la lettura