Ven 18 Gennaio 2019 — 01:30

Creval, via libera al polo del factoring



I rispettivi cda approvano la fusione per incorporazione di Creval Più Factor in Claris Factor dopo l’acquisizione dall’ex Veneto Banca

Via libera dei cda di Claris Factor e Creval Più Factor, entrambe società controllate al 100% da Credito Valtellinese, alla fusione per incorporazione di Creval Più Factor in Claris Factor.

Con la fusione nascerà una società prodotto, anch’essa al 100% controllata da Credito Valtellinese, dedicata all’attività di factoring e con un turnover atteso a più di 800 milioni di euro nel 2018 e un obiettivo superiore a 1,5 miliardi di euro al 2020, in linea con quanto previsto dal Piano Strategico 2018-2020.

Claris Factor era stata acquisita ai primi di giugno da Veneto Banca in Lca.

La nuova società prenderà il nome di Creval Più Factor. Il cda di Creval ha individuato in Stefano Zuccherato il nuovo direttore generale di Creval Più Factor post fusione, che ci si aspetta sarà efficace entro la fine dell’esercizio in corso.

A Piazza Affari le azioni Creval consolidano con un -0,19% a 0,103 euro.

Mps 17-01-2019 — 10:06

Mps, ipotesi Sga su Npl. E per il risiko spunta Bper

La bad bank del Tesoro potrebbe acquisire gli Npl riducendo le necessità di capitale e creando le condizioni per un’aggregazione, ma sono ancora molti i nodi da risolvere

continua la lettura
NOTIZIE CORRELLATEtorna alla sezione

Oggi in Borsa: Generali, Fca

Oggi in Borsa: Intesa, Carige, Telecom

Oggi in Borsa: petrolio, banche, referendum

Banca Sistema in luce, Banca Imi avvia copertura con Buy

Bnp Paribas Ip, presa di profitto su emergenti

Istat: ancora giù vendite al dettaglio, si spera nei saldi

Italia, Istat conferma la crescita zero

Bce alza stime su crescita, cauta su inflazione