Gio 02 Aprile 2020 — 01:47

Creval porta in assemblea azione di responsabilità



L’anno scorso, in seguito a contestazioni avanzate da alcuni soci, era stata aperta un’istruttoria sulla concessione di fidi e finanziamenti

Creval assemblea

Il Creval ha deciso di non rinviare l’assemblea ordinaria e straordinaria in calendario il prossimo 24 aprile a Milano ma, a seguito dell’emergenza coronavirus, prevede l’intervento esclusivamente con il rappresentante designato. All’ordine del giorno anche un’azione di responsabilità contro gli ex vertici, tema peraltro già emerso in occasione dell’assemblea dell’anno scorso.

Creval, assemblea esamina azione di responsabilità

In particolare, per quanto riguarda l’assemblea del Credito Valtellinese del prossimo 24 aprile, l’estratto di avviso di convocazione indica tra i punti all’ordine del giorno anche “la proposta di azione di responsabilità nei confronti di precedenti esponenti aziendali”.

Nell’assemblea dello scorso anno la banca indicò in una informativa che il cda avrebbe valutato «possibili future azioni da intraprendere su “possibili irregolarità nel processo creditizio e relative istruttorie” riguardo a operazioni di “concessione di fidi e finanziamenti poste in essere dai precedenti” board dell’istituto e di una sua controllata “in apparente assenza di una approfondita istruttoria”.

L’istruttoria era stata avviata in seguito a contestazioni avanzate da alcuni soci.

Turbolenze in Borsa

Intanto in Borsa, fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19, le azioni del Credito Valtellinese sono state tra le più colpite nel comparto bancario, anche in virtù dell’esposizione alla Lombardia, la regione di gran lunga più colpita dal coronavirus. Il titolo, nonostante un recupero nelle recenti sedute di quasi il 20%, ha lasciato sul terreno nell’ultimo mese il 37%.

La scorsa settimana l’ad Luigi Lovaglio ha investito altri 156.000 euro in 4 milioni di azioni del Creval, al prezzo di 0,0039 euro, dopo i 223.200 dell’agosto scorso, al prezzo medio di 0,0558 euro. Il precedente acquisto, corrispondente a 4 milioni di azioni, era stato effettuato lo scorso 7 agosto, il giorno dopo avere diffuso i risultati semestrali, nell’ottica dell’implementazione del piano industriale dell’istituto valtellinese.

Oggi a Piazza Affari il Creval scambia poco sotto la parità: alle ore 12,27 il titolo segna -0,39% a 0,0511 euro.

unipol mediobanca 01-04-2020 — 02:47

Sorprese Consob: Unipol in Mediobanca e la Cina su Eni

Le partecipazioni emergono in virtù delle nuove soglie fissate all’1% (dal 3%) per le società a maggior capitalizzazione e al 3% (dal 5%) per quelle minori

continua la lettura