Dom 17 Gennaio 2021 — 03:34

Creval, per Equita offerta Crédit Agricole è da accettare



Mediobanca sostiene l’opposto. Il titolo continua a trattare sopra il prezzo dell’opa

Creval equita

Le azioni Credito Valtellinese (Creval) continuano a trattare sopra il prezzo dell’opa targata Crédit Agricole, ma per gli analisti di Equita l’offerta è da accettare.

Le argomentazioni non mancano al broker, che in un report elenca una dozzina di motivi, fra cui spicca un premio superiore di almeno due volte a quello pagato per operazioni straordinarie su banche italiane, mentre un’offerta in contanti è “più unica che rara”, scrive la Sim milanese.

Secondo Equita poi gli azionisti del Creval devono mettere in conto che se Credit Agricole si ritirerà dalla partita, il titolo potrebbe subito subire un ribasso di oltre il 30%.

Equita, ricordiamo, rientra fra gli advisor di Crédit Agricole assieme a Jp Morgan, mentre Creval ha nominato BofA Securities, Mediobanca e Intermonte Sim quali advisor finanziari e lo Studio Legale Cappelli Rccd come consulente legale.

E proprio Mediobanca sostiene da parte sua che il prezzo di 10,5 euro per azione messo sul piatto dai francesi sia basso, visto che non tiene conto dell’incentivo alle fusioni che dovrebbe scattare con l’approvazione della legge di bilancio 2021.

Intanto in Borsa alle ore 12,40 Credito Valtellinese -0,23% a 11,174 euro.

Borsa milano 15-01-2021 — 03:18

Borsa Milano in rosso con Prysmian e Saipem, settimana negativa

Scarso entusiasmo sui mercati internazionali per le misure di stimolo annunciate ieri sera dal presidente eletto Usa Biden. Piazza Affari manda in archivio una settimana di realizzi dopo il buon inizio d’anno

continua la lettura