Mar 07 Dicembre 2021 — 01:35

Credit Suisse svaluta 4,4 miliardi, taglia dividendo per caso hedge fund Archegos



Nel primo trimestre prevista una perdita ante imposte di circa 900 milioni di franchi. Deciso un taglio del dividendo, via due top manager

Credit Suisse ha alzato il velo oggi sul duro impatto della esposizione all’hedge fund Archegos.

La seconda banca svizzera ha annunciato una perdita pre-tasse nel primo trimestre 2021 di “circa 900 milioni di franchi”, al cambio attuale 812,73 milioni di euro. Il rosso è frutto di svalutazioni per 4,4 miliardi di franchi legate al default del fondo speculativo Archegos.

Due top manager sono stati licenziati. Previsto anche un taglio del dividendo a 0,10 franchi.

Credit Suisse annuncerà i risultati definitivi il prossimo 22 aprile.

A farne le spese in prima persona saranno il capo della banca di investimento Brian Chin e il Chief Risk Officer Lara Warner, che lasceranno la banca.

Il primo sarà sostituito da Christian Meissner e la seconda da Joachim Oechslin, con un incarico ad interim. Alla base della decisione del gruppo ci sono il caso Greensill, la fallita società finanziaria britannica, ma soprattutto la vicenda di Archegos Capital Management. Quest’ultimo, emerso la scorsa settimana, non viene tuttavia mai citato espressamente dalla banca. Warner e Chin erano direttamente coinvolti negli scandali.

Il ceo Thomas Gottstein ha promesso che trarrà “lezioni serie” da quanto accaduto. “Riconosco che questi casi hanno causato notevole preoccupazione tra tutti i nostri stakeholder”, ha detto il manager.

Fra i giudizi dei broker, gli analisti di SocGen hanno tagliato la raccomandazione sulle azioni Credit Suisse da buy a hold e il target price da 17 a 11 franchi; Jp Morgan conferma il rating overweight ma riduce il prezzo obiettivo da 15 a 12 franchi; Rbc conferma il neutral con target a 14,50 Chf.

Intanto a metà mattina sulla Borsa di Zurigo il titolo, già colpito nelle recenti sedute da violenti realizzi, tratta poco sotto la parità a 10,158 franchi.

unicredit fixed cash collect 06-12-2021 — 11:40

Unicredit promossa da Jp Morgan in vista di maggiori dividendi e rialzi dei tassi Bce

Il broker alza raccomandazione e target price sul titolo, quando mancano pochi giorni alla presentazione del nuovo piano

continua la lettura